Home Attualità

Uccide la moglie e i due figli e poi si suicida

CONDIVIDI

Come a Motta Visconti. La memoria torna alla strage che ha compiuto Carlo Lissi 4 anni fa quando uccise moglie e figli e andò a vedere la partita. Solo che l’uomo rispetto all’impiegato che lavorava ad Assago  si è ucciso.

Stiamo parlando di un consulente finanziario di Paternò in Sicilia, che a 32 anni avrebbe assassinato la donna e i piccoli di 4 e 6 anni prima di farla finita. L’Sos è stato dato dai parenti che di loro non avevano più nessuna notizia.

Leggi anche >>> Benessere psicologico: come raggiungerlo in 6 passi ed essere felici

L’intera famiglia trovata morta dai carabinieri

La villetta di Motta Visconti dove Carlo Lissi sterminò la famiglia

I componenti di un’intera famiglia sono stati ritrovati dunque morti dai carabinieri a Paternò. Secondo una prima ricostruzione fatta dagli inquirenti, si tratterebbe di un omicidio-suicidio. L’artefice della mattanza che tanto ricorda un film con protagonisti Mastandrea e Isabella Ferrari, è un consulente finanziario di 32 anni che avrebbe assassinato la moglie e i figli di 4 e 6 anni e poi si sarebbe tolto la vita.

Sul luogo della strage, sono subito arrivati gli uomini dell’Arma del comando provinciale di Catania e della compagnia di Paternò.

I carabinieri dovranno capire cosa abbia scatenato tutto

Nella casa,  sarebbe stata trovata una pistola che l’uomo deteneva regolarmente e che avrebbe utilizzato per uccidere la moglie e i loro due figli maschi.Ora saranno gli investigatori che dovranno provare a ricostruire quanto accaduto.

Leggi anche >>> Vesti sempre di nero? Ecco cosa significa secondo la psicologia

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI