Home Salute e Benessere

7 tipi di uomini violenti da evitare e come riconoscerli

CONDIVIDI

La violenza sulle donne tra le mura domestiche è in allarmante aumento, ciò richiede che le donne in maniera  preventiva cerchino di capire bene chi sia la persona che decidono di mettere al loro fianco.

La violenza domestica è una violenza che può essere insospettata. In effetti, gli uomini violenti non sembrano necessariamente cattivi perché sanno come nasconderlo. Secondo gli psicologi ci sono 7 tipi di uomini violenti, facilmente riconoscibili e che sarebbe meglio tenere lontano.

Uomini violenti, come riconoscerli e starne lontane

In molti modi, un uomo può ingannare la più cauta delle donne. Questa “gentlemenerie” non è sempre distorta, ma può accadere anche che lo sia e che la donna presa da un’appassionata storia d’amore, non se ne renda subito conto. Molte donne preferiscono concentrarsi su questo momento idilliaco, una felicità apparentemente elettrizzante, che a volte provoca una vera cecità nei confronti della persona che c’è al nostro fianco.

Quindi, quando incontriamo una persona malata, la violenza può gradualmente diventare parte della vita di tutti i giorni. Quest’ultima assume forme diverse: ripetute umiliazioni, insulti, molestie o aggressioni. E le conseguenze per la vittima sono drammatiche, che vanno dal disturbo psicologico alla morte.

È quindi necessario rilevare la violenza fin dagli inizi e fare la scelta giusta in materia di uomini. Quindi, attenzione a questi 7 tipi di uomini:

1. Un uomo che manifesta una maggiore possessività:

Nell’esaltazione dei primi giorni, tutto sembra meraviglioso. Sì, tutto, anche questa possessività. Ma più cresce, più è pericolosa. Quindi un uomo che tenta ferocemente di controllare la sua compagna, che fa di lei una sua proprietà, è un uomo che è disturbato e privo di fiducia in se stesso. Ma in questo caso, la pazienza non è sempre sufficiente e sarà necessario armarsi di coraggio per dire “Arrivederci”.

2. Un uomo eccessivamente geloso:

Ovviamente, la gelosia in una coppia è naturale. Prima di preoccuparti, devi misurare il grado e il modo in cui viene gestita. Noti che si arrabbia molto durante i suoi attacchi di gelosia? Ti vuole solo per lui? Questi sono validi motivi per far degenerare la situazione. Prendi tempo per riflettere.

3. Un uomo con le lacrime facili:

In effetti, un uomo che piange di fronte alla sua cara non è un atto riprovevole. Ma quando diventa un’abitudine, è sospettosa. Le lacrime addolciscono le donne, sensibili e piene di clemenza, ma troppe lacrime possono essere uguali a troppi errori.

4. Un uomo con comportamento violento:

Possiamo notare dai primi argomenti, quanto velocemente il tono sale, i gesti diventano ruvidi e in alcuni casi questo comportamento può sembrare incontrollabile. Quindi, al minimo comportamento violento, dobbiamo sentirci allarmate in modo da non lasciare che la situazione degeneri.

5. Un uomo con un passato violento:

Ovviamente, dare credito alla parola di una terza persona non è sempre un bene. Tuttavia, anche se una persona può essere vittima di una vecchia conoscenza malevola, è meglio tenere presente che non c’è fumo senza arrosto e che è necessaria la vigilanza, specialmente quando si tratta di atti violenti.

6. Un uomo la cui rabbia è fatale per gli oggetti:

In questo caso, non vi è alcun grado da prendere in considerazione. È furioso, ha sangue caldo e per calmarsi, rompe i piatti, i vasi e tutto ciò che cade nelle sue mani. Tranne che un giorno, sarà sua moglie che cadrà nelle sue mani

7. Un uomo che non rispetta la donna:

In modo nascosto, questo tipo di uomo fa commenti e osservazioni sprezzanti. Usando lo scherzo o la gentilezza, è in grado di manipolare la sua compagna. E se quest’ultima è difficile da domare, assumerà un comportamento sempre più irrispettoso, userà la forma di violenza verbale e / o fisica. Fai attenzione, sempre per stabilire rispetto reciproco nella tua relazione!

Nota che se il tuo compagno è uno di questi tipi di uomini sii vigile e non esitare a parlare con qualcuno di cui ti puoi fidare, qualcuno che può aiutarti.

Ti potrebbe interessare anche—->>>La violenza sulle donne raccontata da chi l’ha realmente vissuta

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI