Home Attualità

Michael Jackson, Neverland: cose molto strane che si trovano li, foto

CONDIVIDI

Recentemente, quattro fotografi si sono infiltrati di notte nel palazzo di MJ, Neverland dove hanno scattato foto mai viste prima e trovato cose davvero straordinarie.

Se si pensa al personaggio di Peter Pan è probabile che venga in mente il Re del Pop. Michael Jackson, morto a 50 anni per arresto cardiaco, per molti è diventato il simbolo dell’uomo che non voleva crescere. Durante la sua lunga carriera, ha fatto molto per aiutare i bambini. Molte delle sue canzoni e opere si riferivano ai bambini ed era anche il proprietario di un ranch chiamato “Neverland” in onore del paese di “Neverland”, inventato dall’autore del libro sul famoso giovane che non ha mai voluto essere un adulto, JM Barrie.

Ecco alcune cose meravigliose che i fotografi hanno ammirato in questo posto incantevole.

Neverland, la testimonianza dei fotografi infiltrati

michael jackson neverlandPer tutta la sua vita, Michael Jackson ha vissuto in un mondo tutto suo. Non importa quante polemiche questo abbia scatenato. I fan di Jackson hanno sempre creduto che fosse semplicemente un uomo super sensibile e ingenuo come un bambino.

Secondo il racconto di questi fotografi, sebbene molte persone abbiano criticato l’artista per aver creato questo ranch, definendolo ostentato e troppo generoso, in verità questo posto incanta fin dall’ingresso.

L’ingresso e le fate

michael jackson neverland

L’ingresso colpisce per le sue dimensioni e il suo stile dal design piuttosto retrò. Il fascino del personaggio di Peter Pan su MJ  è molto ovvio … Alcuni elementi che colpiscono nel ranch sono le dozzine di statue, monumenti  che rappresentano le fate. Senza dubbio – e nonostante la cattiva reputazione aggiudicatosi durante i procedimenti giudiziari contro il cantante di successo – in passato, questo posto doveva essere un paradiso per i piccoli sognatori. Di sicuro è stato progettato per questo scopo. Chi vi entrava non ha mai voluto andarsene.

Tom Sneddon

michael jackson neverlandParlando dei problemi legali di Michael J., vale la pena menzionare una persona in particolare. Tom Sneddon, il procuratore che accusava MJ di presunti abusi su minori … Anche se il Re del Pop non è mai stato condannato, l’uomo in questione è divenuto il nemico numero uno del vocalist. Il cantante gli ha dedicato anche una canzone dell’album The HIStory: Past, Present, and Future intitolata “D. S.”.
Quando i fotografi hanno trovato una rivista con la foto di Tom Sneddon sopra le lettere dei fan di Jackson ne sono rimasti sorpresi.

Se vuoi essere informato su tutte le novità riguardo Michael Jackson  CLICCA QUI

Il battente incriminato

michael jackson neverlandNonostante la sentenza che ha dichiarato innocente Michael Jackson, alcune persone continuarono ad accusarlo. Attraversando la villa, a dire il vero, è difficile orientarsi e farsi un’idea di quale fosse la sua opinione. Jackson non poteva certo immaginare che tutti i suoi sforzi per aiutare i bambini, compresi alcuni dettagli che potevano apparire insignificanti, come questo battente che rappresenta due piccoli che si baciano, avrebbero potuto essere una testimonianza contro di lui.

Il parco divertimenti

neverlandFin dai primi anni della sua vita, MJ aveva dimostrato di amare visitare i parchi di divertimento. Anche quando era diventato un uomo adulto continuava ad adorare di guidare i caroselli … Realizzando Neverland Country per conto suo, il cantante realizzò il suo sogno di avere un parco divertimenti proprio con tanto di ruota panoramica, montagne russe o alcune macchine da scontro. Un vero paradiso, la vera terra che non c’è …

Le statue dei bambini

Neverland Michael JacksonLe statue dei bambini rialzate rispetto al terreno fanno pensare all’innocenza e alla gioia legate all’essere bambino. I giovani ospiti di Michael Jackson probabilmente non erano in compagnia del cantante, ma circondati da molte altre meraviglie.

Cinema privato

neverlandIn questo luogo incantato esisteva anche un cinema privato dell’artista. In questa bellissima sala, il cantante più famoso al mondo si è divertito a guardare film (da solo o in compagnia), clip musicali o allestimenti. Aveva persino il suo palcoscenico teatrale. Questa stanza ancora oggi può essere invidiata nonostante siano trascorsi più di 8 anni dalla triste morte di Jackson.

Certamente il cantante non ha badato a spese per allestire la sua casa dei sogni.
Nel 2015, il ranch è stato messo in vendita per $ 100 milioni.

Ti potrebbe interessare anche—->>>Michael Jackson, le rivelazioni choc delle sue guardie del corpo sulla sua vita

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI