Home Attualità

Il lato oscuro di Halloween: la festa horror porta guai da Milano a Rimini

CONDIVIDI

Una rapina con maschera a Milano, un’altra a Crema, mentre a Rimini la decisione degli esercenti è irremovibile: chiusura totale contro la festa di Halloween.

E’ già da qualche anno ormai che l’anglosassone festa di Halloween imperversa nel nostro Paese: i bambini di tutte le età sembrano non vedere l’ora che arrivi la serata del 31 ottobre per travestirsi con costumi spaventosi e suonare alle porte al suono di “Dolcetto o scherzetto?”.

A quanto pare, però, questa tradizione piuttosto lontana dal costume italiano sta creando alcuni problemi in varie città del nostro paese: sono ben due le rapine avvenute negli ultimi giorni portate a termine da malviventi con il volto coperto da maschere spaventose, proprio quelle che in questi giorni riempiono gli scaffali e le vetrine dei negozi per consentire ai bambini di travestirsi per festeggiare Halloween.

A Milano, il malvivente mascherato è entrato intorno alle 19 in una ricevitoria in viale Teodorico, in zona Fiera. La commessa del negozio si è ritrovata davanti l’uomo con il volto coperto che le ha intimato di consegnare tutti i contanti in cassa, per un bottino di circa duemila euro.

Leggi anche >>> Allerta meteo anche domani in Italia, il rischio non è solo la pioggia

Dinamica simile anche per la rapina avvenuta a Crema: il rapinatore con maschera di Halloween ha preso di mira un negozio Compro Oro e, armato di pistola, ha minacciato il titolare portando via oro e contanti.

Halloween tra danni e caos: di chi è la colpa?

Halloween – Fonte iStock

Ma i guai di Halloween non finiscono qui: per il 2019 la città di Rimini ha deciso di porre un veto forte e chiaro alla festa dell’orrore. I locali e i negozi del centro storico della città hanno infatti fatto sapere che nella serata di domani, in occasione di Halloween, resteranno rigorosamente chiusi al pubblico.

I negozianti non sono affatto intenzionati a ripetere la brutta esperienza dello scorso anno, quando orde di bambini e ragazzini hanno seminato il panico a suon di furti e atti di vandalismo.

Leggi anche >>> Elena Santarelli e il dolore per la malattia di suo figlio Giacomo – VIDEO

A quanto pare, lo scorso anno la serata di Halloween è stata un vero disastro per i commercianti del centro storico riminese: sembra davvero impossibile che i bambini riminesi possano aver creato tale scompiglio, ma è proprio quello che ha dichiarato Franco Gennari, titolare di alcuni punti vendita nel centro di Rimini, intervistato da Il Resto del Carlino.

“L’anno scorso si è toccato il limite”, ha affermato Gennari, che ha poi continuato: “Non si fa così. La colpa è prima di tutto dei genitori, che dovrebbero controllarli di più”.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI