Home Attualità

Giancarlo Magalli, gaffe sugli infermieri in diretta tv

CONDIVIDI

Giancarlo Magalli ci casca ancora: una nuova gaffe in diretta tv per il conduttore, questa volta ci vanno di mezzo gli infermieri.

Ci sono nuove polemiche su Giancarlo Magalli: il conduttore è infatti incappato in una nuova gaffe in diretta. Questa volta ad andarci di mezzo sono infermieri e OSS, che protestano al suono di: “Ora ci chieda scusa”.

A dirla tutta, Giancarlo Magalli non è nuovo ad episodi del genere: non sono bastate le polemiche di un po’ di tempo fa con la collega Adriana Volpe, appena un paio di settimane fa, infatti, il conduttore è stato ospite della nuova trasmissione TV “Vieni da me”, condotta da Caterina Balivo. In quell’occasione, Magalli ha scatenato non poche polemiche a causa di una battuta su quelli che ha definito i “minorati” che partecipano ai quiz telefonici in televisione. In quell’occasione, però, la battuta era passata quasi in sordina. Questa volta, invece, Magalli si è lasciato andare ad un nuovo commento poco gradito nel corso dell’ultima puntata di “Domenica In”, suscitando molte critiche e polemiche.

Mentre era in studio, infatti, il conduttore avrebbe generalizzato sul ruolo degli OSS, definendoli “una specie di infermieri”. La battuta non è per niente andata giù ad Assocare, l’associazione professionale che si occupa proprio degli infermieri e della loro formazione. Da Assocare fanno sapere che la frase “ha fatto infuriare due classi lavorative che operano in ospedali e sul territorio: Infermieri ed OSS”.

Leggi anche —> Giancarlo Magalli vs Gianni Morandi: “I like non danno la felicità”

Giancarlo Magalli e la gaffe sugli infermieri: la risposta social

La replica di Magalli non si è fatta attendere, con il conduttore che ha scelto di rispondere per le rime utilizzando come strumento il social network Facebook. Proprio dalla sua pagina social, il conduttore ha commentato: “Come siete tutti permalosi! Io ho chiesto al concorrente e lui ha detto di sì. Prendetevela con lui”. L’associazione professionale ha infatti puntualizzato che “i primi non sono i secondi e viceversa. I secondi non possono fregiarsi del titolo di Infermiere perché restano Operatori Socio Sanitari e non possono millantare ruoli che non hanno”. Ad oggi, continua Assocare, non c’è stata “nessuna smentita o scuse pubbliche da parte del presentatore, dei responsabili della trasmissione e della stessa RAI. Attendiamo fiduciosi”, concludono.