Home Moda & Abbigliamento

Questa campagna di lingerie celebra la diversità del corpo femminile

CONDIVIDI

La diversità è sempre più sotto i riflettori sulle passerelle. Molti marchi si stanno unendo per schiacciare gli ideali di bellezza stereotipati.

Mentre alcuni marchi di moda percorrono la solita strada, altri hanno capito che se vogliono davvero un consumatore fedele, la diversità è la strada da percorrere.

La diversità è la nuova frontiera della moda

Diversità e moda vengono sempre più associati. Recentemente una modella ha sfilato sulla passerella mentre allattava al seno la figlia di 5 mesi e una famosa rivista internazionale Sport Illustrated ha dedicato la sua copertina per il numero speciale sui costumi alla snowboarder medaglia d’oro Paralimpico Brenna Huckaby. La rivista si è impegnata a rappresentare la bellezza di tutte le donne, rotonde, magre, disabili, madri, di colore, meticcie o asiatiche che siano.

Nel settore della moda il concetto di diversità viene sempre più rappresentato.

Da ASOS che ha iniziato una collaborazione con la para-atleta Chloe Ball-Hopkins per disegnare abiti adatti alle persone su sedia a rotelle, a Rihanna che ha proposto una linea di modelli per donne plus size per la sua linea di lingerie ‘Savage’ a Missguided che ha promesso di smettere di ritoccare le loro fotomodelle.

Ora tocca a Figleaves che in collaborazione con MiLK per la loro ultima campagna di lingerie stanno promuovendo la diversità del corpo femminile.

Per la campagna sono state selezionate dodici modelle che variano per forma del corpo, etnia, età e disabilità e includono alcuni  modelle curvy note come Felicity Hayward e Sonny Turner.

L’amministratore delegato di MiLK, Anna Shillinglaw ha spiegato che il motivo alla base della campagna risiede nell’attuale cambiamento del panorama della moda:

“Queste immagini sono rappresentative dei cambiamenti generali nel settore verso una visione più aperta e inclusiva quando si considera la definizione della bellezza […] vogliamo essere progressisti per la generazione delle donne di oggi in termini di poter celebrare ciò che la bellezza significa per loro e non essere confinati o limitati a celebrare la bellezza secondo canoni predefiniti come in precedenza”.

La speranza è che le future generazioni di donne, abbiano la consapevolezza che la bellezza non ha limiti e può essere trovata in tutti, facendo diventare gli stereotipi tradizionali della bellezza una cosa che fa parte del passato.

Nella campagna è presente anche la modella di 59 anni Nicky Griffin (perché anche le persone sopra i 18 indossano reggiseni, duh) e Kelly Knox che vuole usare la sua piattaforma per cambiare le idee della gente su disabilità e bellezza.

Ti potrebbe interessare anche—>Modella morsa da uno squalo per realizzare lo scatto perfetto!