Home Unghie

Rimedi naturali per la micosi delle unghie

CONDIVIDI

Micosi delle unghie, tutti i rimedi naturali

L’estate è senza dubbio il periodo dell’anno in cui più persone si ritrovano a dover combattere con le micosi delle unghie. Il clima caldo umido e l’abitudine di portare i piedi nudi, aumenta il proliferare di queste patologie.

La micosi delle unghie è una patologia che comporta il proliferare di miceti e batteri che si insinuano sopratutto sotto il letto ungueale e che si manifestano con una colorazione anomala dell’unghia che in casi estremi può addirittura staccarsi dalla sua sede naturale.

Ma le unghie, sono davvero così esposte a funghi e batteri? Nella maggior parte dei casi, sono le cattive abitudini, sopratutto nella routine di pedicure e manicure, ad aprire le porte a certe patologie. Una delle prime cause di contagio è senza dubbio l’eliminazione totale delle cuticole presenti intorno al letto ungueale. La loro funzione primaria infatti è quella di proteggere le unghie e sopratutto prevenire l’annidamento di batteri al di sotto dell’unghia.

Anche l’utilizzo di strumenti per la manicure non sterilizzati, può comportare il contagio con i miceti causa delle micosi, e questo avviene sopratutto in alcuni centri di bellezza, dove le norme di igiene e sicurezza vengono meno.

Il contatto con l’acqua poi, è la sede più favorevole per la formazione di micosi, ecco perchè le piscine sono un bacino di contagio molto importante e sopratutto in estate.

Micosi delle unghie, come si manifestano ed i rimedi naturali per trattarle

Le micosi delle unghie, possono colpire sia quelle dei piedi ma anche quelle delle mani. Il primo sintomo con il quale si manifesta questa patologia è la comparsa di macchie giallastre, verdi o marroni sulle unghie.

Quando un ‘fungo’ infetta un’unghia può passare facilmente ad infettare anche quelle vicine e se non curata, può diffondersi da un piede all’altro o da una mano all’altra. L’unghia, una volta colpita dalla micosi, tende a diventare più spessa e giallina e può arrivare a sfaldarsi e a cadere. Alcuni rimedi naturali ed accorgimenti possono aiutare la guarigione e la prevenzione del contagio, dato per assunto, che se si sospetta una onicomicosi, bisogna rivolgersi immediatamente ad un medico dermatologo.

Evitare scarpe troppo strette e materiali sintetici che non facciano respirare il piede e uno dei consigli più importanti. Sopratutto in estate, evitate di camminare scalzi in bagni e docce pubbliche come anche zone adiacenti alla piscina. Utilizzare solo strumenti personali per la manicure e pedicure e ad ogni utilizzo disinfettarli con un prodotto specifico.

Uno dei rimedi casalinghi più idonei a curare l’onicomicosi è il tea tree oil, un’olio essenziale dalle potenti virtù antibatteriche e antimicotiche. Anche i bagni in aceto di mele e sale, possono aiutare la pulizia della parte come l’applicazione di una lozione oleosa creata miscelando dell’olio di oliva con alcune gocce di olio essenziale di timo e di origano dal potere antibatterico.

Lavare ogni giorno i piedi e strofinare bene le unghie con acqua e bicarbonato di sodio, aiuterà la pelle a restare fresca e pulita e ad accogliere i trattamenti curativi, anche quelli prescritti dal medico dermatologo.