Home Attualità

Atletica, Filippo Tortu nella storia: record italiano, superato Mennea!

CONDIVIDI
Filippo Tortu
Filippo Tortu (Getty Images)

Filippo Tortu ha fatto il record italiano della velocità sui 100 metri: 9 secondi e 99 centesimi, battuto il 10″01 di Mennea 40 anni dopo

Grandissimo, spettacolare, ma soprattutto velocissimo Filippo Tortu. Signore e signori, abbiamo un nuovo recordman italiano dell’atletica leggera. Filippo Tortu, 20enne milanese di origini sarde, dopo diversi tentativi alla fine è riuscito a scendere sotto il 10″01 che Pietro Mennea totalizzò a Città del Messico nel 1979. A Madrid Tortu è sceso sotto la barriera dei 10 secondi ed è riuscito a completare i 100 metri con il tempo stratosferico di 9″99, a soli 40 centesimi di secondo dal record del mondo di Usain Bolt. Non è il tempo più veloce della storia dell’atletica ma è il tempo più veloce della storia dell’atletica italiana, e già questo basta per incastonare Filippo Tortu nella storia dello sport nostrano, a soli 20 anni.

Un risultato stratosferico, non certo inimmaginabile visti i tempi recenti che Tortu stava imbroccando, ma di sicuro un colpaccio assoluto, destinato a restare imbattuto per tanti, tanti anni. A meno che non sia lui stesso a scendere ancora più sotto. Ma la cosa più incredibile è che, nonostante questo timing stratosferico, Filippo Tortu non ha vinto la gara: prima di lui è arrivato il cinese Su Bingtian, con 9″91.

Leggi anche — > Vince l’oro ai Mondiali di atletica e ci paga il taxi

Chi è Filippo Tortu, il recordman italiano sui 100 metri con 9″99

Filippo Tortu
Filippo Tortu (Getty Images)

L’italiano più veloce di sempre, semplicemente questo. Filippo Tortu a soli 20 anni si è accaparrato il titolo di recordman italiano sui 100 metri, riuscendo a correre in meno di 10 secondi, un’impresa non riuscita neppure a Mennea 39 anni fa. Filippo Tortu è nato a Milano il 15 giugno del 1998, ha appena compiuto 20 anni e da oggi è il primatista italiano dei 100 metri piani col tempo di 9″99. Con questa vittoria Tortu rientra di diritto fra i migliori centometristi del momento e sicuramente fra i migliori velocisti di sempre in Italia, il 134esimo uomo capace di scendere sotto i 10 secondi.

Ragazzo tranquillo che vive a Costa Lambro, un paesino frazione di Carate Brianza, “Super Pippo” si divide fra la famiglia, gli amici e lo studio: dopo aver conseguito il diploma lo scorso anno con 70/100, adesso Tortu è iscritto alla Luiss dove sta studiando economia. Grande appassionato di calcio, Filippo Tortu è un grande tifoso della Juventus. Allenato da papà Salvino Tortu, che sta adottando dei metodi di lavoro innovativi per portare suo figlio a questi livelli mai immaginati prima, con potenzialità ancora tutte da esplorare visti i 20 anni appena compiuti e i tanti anni di carriera davanti a sé.