Home Attualità

Domenica In, Claudio Lippi al veleno: “La Parodi mi ha ignorato”

CONDIVIDI

Claudio Lippi

Claudio Lippi al veleno sull’ultima edizione di Domenica In. Critica tutti, compresa Cristina Parodi, che dalla prossima annata dividerà la gestione del programma con Mara Venier.

Un’edizione disastrosa di Domenica In. Le polemiche sono piovute da ogni dove, con la rete che aveva scelto inizialmente Cristina e Benedetta Parodi per la conduzione. Il ruolo della sorella cuoca però è stato via via ridotto a semplici interventi video, fino all’addio dal programma.

Avrebbe potuto decidere di restare, sfruttando il contratto in essere, e invece la più giovane delle Parodi è tornata a casa, conducendo Bake Off Italia. Non soltanto loro però hanno preso parte a questa versione di Domenica In, che nella prossima annata vedrà la prima parte condotta da Mara Venier, da Mediaset a Rai, e la seconda da Cristina Parodi. A far parte del programma anche Claudio Lippi, che ha parecchie critiche per il programma, tutte svelate al settimanale ‘Spy’.

Domenica In, la polemica di Claudio Lippi

Non ha peli sulla lingua Claudio Lippi, che distrugge in poche parole l’edizione 2018 di Domenica In, da poco concluso con il saluto amaro della Parodi: “L’esperienza di “Domenica IN” mi ha avvilito. Mi hanno fortemente voluto nel cast sin dall’inizio, ma dalla prima puntata c’è stato un uso improprio della mia persona e non si è più potuto recuperare. Il progetto con le signore Parodi, ahinoi, è fallito sul nascere”.

Dal programma alla conduttrice, che per Lippi era in totale confusione: “Tutto si è concentrato su Cristina Parodi, senza però capire a cosa si andasse incontro. A un prodotto urlato come “Domenica live”, pur condotto con grande maestria e professionalità, si contrapponeva una linea signorile ma senza contenuti. La conduzione della Parodi non è criticabile, ma è stata asettica ed è mancato il coinvolgimento”.

Lippi spiega come sia stato fortemente richiesto, ma nessuno aveva un ruolo per lui, men che meno la padrona di casa: “Le ho mandato un messaggio alla fine del programma. Le ho detto che non è stato piacevole ignorare la mia presenza: tutti meritano rispetto, io non l’ho riscontrato. Non è una polemica, ma una constatazione”.