Home Uomini

Alessandro Di Battista, politico: età, carriera, gossip e molto altro

CONDIVIDI
Alessandro Di Battista
Alessandro Di Battista (Getty Images)

Scopriamo chi è Alessandro Di Battista, i successi della sua carriera politica e quali ruoli ha ricoperto in passato

Non sta avendo un ruolo principale nell’evolversi del contratto di governo Lega-Movimento 5 Stelle, ma sta lavorando molto nell’ombra sfruttando il suo ruolo ormai consolidato, fra i leader principali del Movimento 5 Stelle. Alessandro Di Battista all’ultima tornata elettorale ha deciso di non candidarsi al Parlamento, ma continua comunque a tenere un ruolo cruciale all’interno del M5S. Scopriamo quindi chi è Alessandro Di Battista, qual è il suo curriculum e qual è stata la sua carriera politica finora.

Alessandro Di Battista, curriculum e carriera politica

Alessandro Di Battista
Grillo Di Maio Di Battista (Getty Images)

Alessandro Di Battista è nato a Roma il 4 agosto 1978, compirà a breve 40 anni, è alto 185 cm e pesa 83 kg. I suoi genitori sono originari di Civita Castellana, in particolare suo papà Vittorio Di Battista è stato in passato consigliere comunale nelle file del Movimento Sociale Italiano. Alessandro si diploma al liceo scientifico, poi prende la laurea al DAMS e un master in tutela internazionale dei diritti umani. Dopo questa esperienza decide di partire per lavorare un anno come cooperante in Guatemala, sull’educazione dei bambini del posto, poi nel 2008 vola in Congo, collaborando anche per la Caritas. Il suo percorso di vita lo porta a viaggiare molto: nel 2010 si ritrova in diversi Paesi sudamericani (Argentina, Cile, Paraguay, Bolivia, Perù eccetera) per completare un libro che parla delle nuove politiche continentali. Poi prende forma il suo attivismo politico: già nel 2008 si era candidato con la lista Amici di Beppe Grillo, poi nel 2011 inizia a collaborare col blog di Grillo e il suo impegno politico si fa più costante, diventando insieme a Luigi Di Maio il punto di riferimento degli elettori del M5S. Nel 2013 viene eletto deputato della Repubblica, poi dal 7 maggio 2013 al 20 luglio 2015 viene eletto vicepresidente della Commissione Affari Esteri e Comunitari. Importante il suo attivismo per promuovere il “No” al referendum sulla riforma costituzionale Renzi-Boschi, che lo ha visto impegnato per gran parte del 2016.

Alessandro Di Battista, gossip e polemiche

Alessandro Di Battista
Alessandro Di Battista (Getty Images)

Una curiosità che forse non sapevate: Alessandro Di Battista ha provato ad entrare in Amici di Maria De Filippi. Nel 2004 ha fatto provino come attore, ma non è stato preso. Nella vita privata Alessandro Di Battista ha una compagna, Sahra, che di recente gli ha dato anche un figlio, Andrea Di Battista. Non segue molto il calcio ma si professa un tifoso della Lazio. Si è parlato spesso del fatto che Di Battista sia vegetariano. In realtà non è esattamente così: mangia carne, ma ne mangia pochissima, sia per una questione etica sia per le ripercussioni che il consumo di carne può avere sulla salute. Nella sua pur non lunghissima carriera politica è stato al centro di diverse polemiche. Nel 2012 ha dato dei mafiosi a Civati e Cuperlo, deputati del PD, poi si è scusato con entrambi e ha evitato la querela: “La mafia è Civati che è costretto a restare in un partito in cui ha pagato 35mila euro per stare in Parlamento. La mafia è Cuperlo che ha buone idee e cita Berlinguer, ma per stare lì accetta le porcate perché glielo chiede il partito”. Polemiche anche in merito ad una sua dichiarazione sulla Nigeria, da lui definito “un Paese tranquillo”. Questa frase venne ripresa dal The New York Times come “la bugia più clamorosa del 2014”. In questi giorni invece ci sono state enormi polemiche su un post di Di Battista su Facebook in merito alla crisi di Governo, in particolare nel momento in cui Mattarella stava tentennando sulla fiducia a Giuseppe Conte. Il post di “Dibba” Di Battista su Facebook è stato additato dagli avversari politici come “potenzialmente eversivo” e “gravissimo”.