Home Attualità

Fausto Brizzi in tribunale, il processo si avvia alla fine

CONDIVIDI

Processo al regista Fausto Brizzi

 

Fausto Brizzi in tribunale, il processo si avvia alla fine

I riflettori si saranno anche spenti, ma intanto i magistrati hanno formalizzato l’accusa ai danni del regista Fausto Brizzi. Sono state ascoltate le tre ragazze che puntano il dito contro di lui ma, stando alla situazione attuale, l’archiviazione sembra essere l’ipotesi più probabile. Ecco perché il tutto potrebbe concludersi con un nulla di fatto dopotutto. Analizzando i singoli casi infatti, due ragazze hanno presentato la propria denuncia oltre i termini di legge, ovvero sei mesi. Nel terzo caso invece mancherebbero i necessari elementi per poter dimostrare un’aggressione.

Si era già parlato nei mesi scorsi delle denunce tardive, sottolineando come il caso Harvey Weinstein avesse scatenato una serie infinita di accuse mediatiche, non terminate poi in tribunale, e procedimenti fuori tempo massimo come quello in cui Brizzi è coinvolto.

Processo Brizzi, si va verso l’archiviazione

Processo al regista Fausto Brizzi

Secondo le testimonianze raccolte dal programma ‘Le Iene‘, il regista, accusato di abusi, stupri e molestie, invitava giovani attrici in un appartamento per dei privini privati. Brizzi si è sempre difeso da ogni accusa: “Non ho mai e poi mai avuto nella mia vita rapporti non consenzienti o condivisi”.

Il procedimento ha ovviamente avuto delle conseguenze pesanti in ambito lavorativo. Si è partiti con la sparizione del nome di Brizzi dai poster e pubblicità del suo ultimo film. Il regista ha poi preferito fermarsi: “In via precauzionale, e per evitare strumentalizzazioni, ho sospeso tutte le mie attività lavorative e imprenditoriali”. Con il processo che potrebbe concludersi prima del previsto, Brizzi però sembra pronto a tornare al lavoro. Luca Barbareschi, produttore e suo collaboratore, ha annunciato che un nuovo film con il regista romano avrà inizio il prossimo luglio.

Processo Brizzi, pronto un nuovo contenzioso?

Se in sede penale è probabile un’archiviazione per il processo a carico di Fausto Brizzi, il regista potrebbe ancora essere impegnato in tribunale. Nei prossimi giorni il pm romano Francesca Passaniti dovrà decidere in merito, ma non è escluso che possa aprirsi un contenzioso in sede civile. In questo caso i tempi di prescrizione sarebbero ben più dilatata, al fine di garantire una forma di riconoscimento alle ragazze coinvolte che hanno sporto denuncia.