Home Attualità

Aereo con 400 persone a bordo si schianta su autostrada: almeno 250 morti

CONDIVIDI

Schianto aereo in Algeria: ci sarebbero 257 vittime. Il secondo incidente aereo più grave della storia dell’aviazione

Terribile incidente aereo in Algeria, dove un mezzo del esercito di fabbricazione russa con oltre 400 persone a bordo si è schiantato nel perimetro della base aerea di Boufarik, su un campo agricolo vuoto, vicino all’ autostrada che collega Boufarik a Blida, a circa 30 chilometri a sudovest di Algeri.

I media algerini stanno riportando la notizia in queste ore e viene citato un comunicato del ministero della difesa: si parla di un bilancio provvisorio di 257 morti, dei quali 247 passeggeri e 10 membri dell’equipaggio.

Un esperto del ministero ha parlato con l’emittente Al Jazeera. L’uomo ha fatto sapere che a bordo c’erano almeno 400 persone e che a causare il disastro sarebbe stato l’incendio di due dei motori. Al momento dello schianto l’aereo aveva già preso fuoco e la notizia è stata confermata anche da un paio di testimoni.

I dati precisi ancora non sono stati comunicati. Per tutta la mattina le voci sono state tantissime e quindi non è chiaro ancora il numero di vittime.

Secondo Al Arabiya, la maggior parte dei passeggeri a bordo erano militari.  Lo schianto, avvenuto alle 8 di questa mattina, subito dopo il decollo,  dettaglio confermato anche dall’aeronautica militare.

Il secondo incidente aereo più grave della storia dell’aviazione

I soccorsi, arrivati subito sul luogo del massacro hanno schierato un esercito di persone per aiutare le vittime: 300 i vigili del fuoco con  40 camion e 40 ambulanze.

Se confermato il numero di vittime, questo sarebbe l’incidente al secondo posto come numero di vite perse nella storia dell’aviazione, secondo solo a quello del luglio 2014 in cui morirono tutti i 298 passeggeri del volo MH17 della Malaysian Airlines, abbattuto sui cieli dell’Ucraina.

Ahmed Saleh, vice ministro della difesa algerina, ha ordinato di formare una commissione d’inchiesta per indagare sulle cause del disastro.