Home Attualità

Testimone della sposa è anche il suo amante: storie di alta infedeltà

CONDIVIDI
il testimone di nozze è l'amante della sposa
iStock photo

La sposa sceglie un collega come suo testimone ma, a due settimane dalle nozze, l’uomo si trasforma anche nel suo amante.

Questa estate ai microfoni di Alta Infedeltà, programma di Radio Deejay condotto da Andrea e Michele, Stefano, spettatore dalla vita assai intricata, ha raccontato la sua storia di amante e testimone della sposa. Il doppio ruolo può sembrare quasia paradossale eppure le cose sono andate proprio così: da semplici colleghi i due sono passati nel giro di una manciata di giorni a essere prima sposa e testimone e, infine, amanti.

Il testimone della sposa diventa il suo amante

il testimone della sposa è il suo amante
iStock Photo

Era veramente poco tempo che ci si conosceva ma la mia collega mi disse: “vieni al mio matrimonio? Vorrei che tu partecipassi”. Ma a quindici giorni dalle nozze, boom: fuori d’artificio, fiamme, insomma…

Così Stefano, spettatore radiofonico del programma Alta Infedeltà, ha così descritto l’inizio della relazione clandestina che lo ha condotto a esser non solo l’amante di una sua collega ma anche il suo testimone di nozze.

Così Stefano, spettatore radiofonico del programma Alta Infedeltà, ha così descritto l’inizio della relazione clandestina che lo ha condotto a esser non solo l’amante di una sua collega ma anche il suo testimone di nozze.

Così Stefano, spettatore radiofonico del programma Alta Infedeltà, ha così descritto l’inizio della relazione clandestina che lo ha condotto a esser non solo l’amante di una sua collega ma anche il suo testimone di nozze.

A quanto pare i due si conoscevano molto poco ma ciò non ha impedito alla ragazza di invitare il collega alle nozze che la attendevano da lì a poco. Qualche cosa però ha iniziato a cambiare bruscamente a due settimane dalla cerimonia.

I due, per così dire, approfondiscono la reciproca conoscenza un po’ troppo, a tal punto che lei matura un’idea assai particolare: trasformare il suo amante nel suo testimone di nozze. (Qualche cosa diumiliante almeno quanto ciò che vi abbiamo raccontato in Il testimone rimane in mutande. Proseguire la cerimonia diventa un’impresa!)

Al futuro sposo il ruolo importante conferito a quel collega appena conosciuto viene fatto passare come una naturale conseguenza del grande felling (ma lo sposo non saprà mai quanto grande) immediatamente scattato tra idue compagni di lavoro: la sposa racconta al compagno di quanto si trova bene con quel collega, di come i due parlino con grande disinvoltura ed ecco che annoverarlo come testimone appare una conseguenza quasi naturale e inevitabile.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Nozze con rissa: clamoroso matrimonio in Sicilia

Il nostro Stefano si ritrova acosì non solo invitato a un matrimonio a cui non conosce nessuno ma addirittura con uno dei ruoli più importanti e un segreto assai ingombrante da conservare gelosamente. Una giornata che, non stentiamo a immaginare, sarà stata assai lunga pe ril nostro Don Giovanni!

Fonte: www.deejay.it