Home Dieta e Alimentazione

Banane: 5 cose che probabilmente non sapevi

CONDIVIDI
iStock Photo

E’ uno dei frutti più venduti al mondo precisamente il terzo dopo mele e arance. Gl italiani in particolare ne mangiano 0,5 kg pro capite, vale a dire circa 60 frutti all’anno per persona. Di che cosa stiamo parlando? Delle banane naturalmente, il classico frutto da mangiare come spezzafame di metà mattina o pomeriggio e che, a quanto pare, risulta particolarmente gradito un po’ a tutti.

Non fai parte di questa maggiornaza di amanti delle banane? Be’, forse non ne hai ancora colto a pieno tutto il potenziale. CheDonna.it ti aiuta oggi a fare un passo avanti nell’amicizia con questo straordinario frutto, svelandotene 10 qualità assai aprticolari che probabilmente ancora non conoscevi.

1 – Anti-depressivi naturali

Le banane contengono una proteina che il nostro corpo converte in serotonina, il neurotrasmettitore sinonimo di felicità. Inoltre una banana contiene in media 0,4g di vitamiana B6, anch’essa necessaria per la sintesi della serotonina

2 – Post- sbronza

La tanta acqua contenuta combatte la disidratazione causata dall’alcolo mentre la vitamina C aiuta a proteggere il fegato. Reintegrano inoltre potassio e magnesio che vengono abbassati notevolmente dalla ubriacatura causando il tipico cattivo umore del post-sbronza.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Frutta e verdura: ne bastano 500 grammi al giorno

3 – Contrasta la ritenzione idrica

A tale scopo ci aiutano gli alti livelli di potassio, perfetto per eliminare i fluidi e favorire il consumo di energia, accelerando il metabolismo.

4 – Anti-stress

Reintegra la carenza di potassio causata dall’aumento dello stress. Agisce inoltre in modo assai simile ai betabloccanti, prescritti normalmente per aiutare a gestire l’ansia.

5 – Fanno maturare l’altra frutta

Sono un frutto climaterico, vale a dire continuano a maturare anche dopo la raccolta. Ciò fa sì che possano produrre elevate quantità di etilene, un gas che velocizza la respirazione cellulare e dunque la maturazione.