Home Psiche

Come l’autunno influenza la psiche

CONDIVIDI

donna in autunno

Forse non tutte lo sanno ma ogni cambio di stagione ha degli effetti ben precisi sulla nostra psiche. Cose come il variare della luce del giorno o il cambiamento delle temperature influenzano infatti sia il fisico che la mente. Tutto in noi sa di cambiamento, sposandosi con la stagione in entrata.

L’autunno come un nuovo inizio

La stagione autunnale arriva sempre in modo scomodo, allontanandoci dalle ferie e ricordandoci gli impegni e le incombenze che ci accompagneranno durante l’anno. Questo è forse il suo aspetto più negativo che, unito all’improvviso diminuire delle giornate di sole, può avere un impatto un po’ negativo sull’umore. L’autunno però ha anche altri significati. Indica l’avvicinarsi del Natale, la possibilità di passare serate romantiche sul divano e, sopratutto, la grande opportunità data dal ricominciare. Si, perché seppur a livello inconscio, in autunno ci si trova a progettare la propria vita, facendo una sorta di bilancio interno che ci condurrà verso le scelte da prendere in merito al nostro futuro.
Se a Capodanno ci si diletta con le liste delle cose da fare, in autunno la mente si impegna davvero a trovare delle soluzioni ai problemi non ancora risolti. Così, se senza un motivo apparente, vi sentite improvvisamente in ansia o frustrate, provate a guardarvi dentro. Molto probabilmente, anche senza rendervene conto, state pianificando la vostra vita. E allora, quale miglior occasione per fare il tutto consapevolmente? Approfittate di questa stagione per lasciar cadere le foglie secche, eliminare i rami ormai morti e far spazio al nuovo. Autunno, dopotutto, è sinonimo di semi che si piantano in attesa della loro nascita. È un periodo molto importante perché pone le basi su ciò che saranno i mesi futuri. Inoltre, secondo alcune ricerche mediche, l’autunno detta in noi lo scandire del tempo. Quasi automaticamente si collega Settembre all’inizio del nuovo anno scolastico o dell’attività lavorativa. Si inizia a far mente locale di compleanni e date da festeggiare, si percepisce il periodo di Natale e Capodanno come punto fisso al quale si fa seguire la primavera. Si scandisce quindi una sorta di tempo interiore fatto di impegni e di progetti da portare avanti.

Quindi, se ancora non l’avete fatto, prendete un bel respiro, chiudete gli occhi e riapriteli pronte più che mai a questo nuovo inizio. Settembre è ormai iniziato e con esso anche un nuovo capitolo della vostra vita. E se non siete ancora convinte, provate ad immergervi nei colori aranciati dell’autunno (secondo gli studi sono da preferire ai marroni) per ricaricarvi della vostra luce interiore.