Home Coppia

Coppia: perchè è difficile dirsi “ti amo”?

CONDIVIDI
(IStock)

Anche se si sta molto bene insieme a molte coppie risulta difficile pronunciare quelle due fatidiche parole, “ti amo“,ma perchè questa difficoltà?

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: il modo migliore per conoscere l’altro è lasciarlo libero

Ecco perchè è difficile dirsi Ti Amo

Sicuramente la nostra è una storia d’amore non c’è dubbio: stiamo bene insieme, entrambi avete conosciuto i rispettivi amici, anche i vostri animali domestici si lasciamo accarezzare con facilità, avete fatto le vacanze insieme, ma ancora non avete pronunciato “ti amo”. Scopriamo insieme il perchè.

Secondo molti psicologi questa frase rappresenta quello che Jung definiva archetipo, ossia qualcosa che è impresso, è presente nel nostro inconscio ancora prima che venga pronunciato. Esso segna il passaggio mentale dalla libertà del sentimento provato all’impegno verso l’altra persona, in pratica percepiamo queste atto come un punto di non ritorno, una vota volta detto si rimane legati per sempre!

Queste due parole portano con sè, a livello inconscio, una serie di diritti e doveri che nel profondo magari sappiamo di non poter o non essere in grado di rispettare o portare a termine. Da qui nascerebbe il blocco, la difficoltà e i dubbi: e se il sentimento che oggi provo per  questa persona  domani non sarà più lo stesso? Cosa faccio, come torno indietro? Infatti se questa frase è stata pronunciata anche il lasciarsi diventa difficile perchè proprio per quelle due parole ci si sente come sotto “ricatto”… sentimentale.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:A letto con romanticismo: 5 modi per rendere ogni notte magica 

E’ anche vero però che ci sono coppie che stanno talmente bene insieme che non hanno il bisogno di pronunciare queste parole per confermare quando si prova…bastano i fatti a dimostrarlo!

Ci dobbiamo quindi ricordare che dire “ ti amo” non equivale ad un impegno ma esprime solo un’emozione che si sta provando. Quindi basta pressioni, basta aspettative ma concentriamoci solo sul momento presente e poi come si suol dire “se son rose fioriranno!”.