Home DIY

100 cose da buttare subito per riportare l’ordine nella tua vita

CONDIVIDI

L’inizio del nuovo anno, l’arrivo della primavera, la visita di parenti lontani o amici che non vedevi da tempo… sono innumerevoli le occasioni che anno dopo anno si presentano nella nostra vita regalandoci l’opportunità di fare una e una sola cosa: mettere ordine! Gettare via oggetti inutili, trovare la giusta collocazione per ciò che davvero ci serve, dare lustro a quel che possediamo di meritevole e eliminare quello che non usiamo più. Operazioni indispensabili e, in apparenza, anche sufficientemente semplici ma quanti di noi riescono poi realmente a metterle in atto? Non è certo un caso se nel modno sono divenuti famosi personaggi come Marie Kondo, ideatrice del celeberrimo metodo KonMari per riordinare la casa e migliorare così la vita. Mettere ordine è una missione ardua, una via che prevede non solo di trovare la giusta collocazione per ciò che ci occorre veramente ma anche di affrontare lo scoglio più difficile: le cose da buttare!

Quante volte infatti ci troviamo sommerse da una serie di oggetti che abbiamo trattenuto spinte dal “è un ricordo”, “prima o poi potrebbe servire” o, ancora, “poi deciderò”? Fin troppe! E’ giunto il momento di prendere la situazione di petto e faredefinitivamente pulizia. Come? Avvalendoci del prezioso aiuto di Geralin Thomas, specializzata nell’organizzazione della casa e conduttrice del seguitissimo programma tv americano Hoarders, nonchè autrice di Decluttering. Il segreto del riordino (Hoepli, 19,90 euro). Proprio in questo volume abbiamo infatti scovato ciò che potrebbe salvarci la vita: la lista delle 100 cose da buttare!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Raccoglitore per carte: la versione scrap fai da te

iStock Photo
iStock Photo

100 cose da buttare

Primo step: eliminare gli oggetti superflui, quelli che accumuliamo senza rendercene conto ma che, sommati tra loro, occupano poi uno spazio a dir poco eccessivo in casa.

Ecco l’elenco dei pezzi incriminati:

1. Appendini della tintoria
2. Quotidiani del giorno prima
3. Email indesiderate
4. Telecomandi che non comandano niente
5. Gadget sportivi
6. Addobbi natalizi sciupati
7. Garanzie e contratti scaduti
8. Tovaglie troppo grandi o piccole
9. Calzini spaiati
10. Indirizzi mail che non conosci
11. Spatole e utensili rotti
12. Bustine di condimenti
13. Lattine, barattoli e bottiglie vuote
14. Cronologia sul computer
15. Fioriere che non usi
16. Finti amici su Facebook
17. Puzzle con pezzi mancanti
18. Regali di nozze che non adoperi
19. Animali di pezza inutilizzati
20. Brutte fotografie
21. Biglietti da visita che non servono
22. Ricette difficili e laboriose
23. Apparecchi fax
24. Abiti sformati
25. Manuali di oggetti che non hai più
26. Cercapersone
27. Ricordi delle vacanze che non ti piacciono
28. Piante morte
29. Newsletter che non leggi
30. Asciugamani macchiati, strappati o lisi
31. Penne e pennarelli secchi
32. Avanzi di cibo
33. Accessori per videogiochi vecchi
34. Videogiochi obsoleti
35. Doppioni di fotografie digitali
36. Serie tv registrate che non guarderai mai
37. Quaderni di appunti che non servono più
38. Abbigliamento intimo troppo…(ci siamo capiti!)
39. Sacchetti della spesa di carta o di plastica
40. Cataloghi di negozi disponibili online
41. E-book che non rileggerai
42. Maglioni rovinati
43. Chiavi senza serratura
44. Vasellame scheggiato o rovinato
45. Occhiali da sole che non usi
46. Vecchi materiali di scuola
47. Barattoli di vernice secchi
48. Borse frigo troppo piccole, grandi o pesanti
49. Scatole di scarpe
50. Decorazioni di compleanno
51. Auricolari scomodi o rotti
52. Inviti a eventi già passati
53. Password non più in uso
54. Gioielli d’argento che non indossi più (vendili!)
55. Apparecchi elettronici rotti
56. Cancelleria inutilizzata negli ultimi 3 mesi
57. Canali via cavo (scegline pochi e paga di meno)
58. Buoni sconto scaduti
59. Ombrelli che non si aprono o non reggono il vento
60. Giocattoli per animali ormai inutilizzabili
61. Magneti del frigo brutti
62. Spazzatura nel cestino del computer
63. Vasi di fiori inutilizzati
64. Impegni datati sul calendario
65. Scampoli di tessuto
66. Cavi di apparecchi audio e video
67. Pagine Gialle
68. Libri tascabili che non rileggerai
69. Richieste di donazioni e beneficenza
70. Gioielli d’oro che non indossi mai (vendili!)
71. Scatole di caramelle e da regalo vuote
72. Posta inutile
73. Trofei della tua infanzia
74. Libri di cucina che non hai mai usato
75. Contatti Twitter che comunicano troppo
76. Giocattoli da piscina
77. Vecchi biglietti di auguri
78. Pigiami che non ti piacciono
79. Brochure turistiche
80. Cibi industriali che non consumi
81. Vestiti macchiati
82. App che non usi
83. Scarpe che ti fanno male
84. Bicchieri di plastica usati
85. Copribicchieri
86. Doppioni di foto di classe
87. Liquidi per l’auto che non servono più
88. Riviste vecchie più di tre mesi
89. Smalto per le unghie rappreso
90. Scontrini della spesa
91. Stringhe per scarpe che non hai più
92. Giocattoli rotti o ignorati
93. Zerbini consumati
94. Pin su Pinterest che non servono
95. Piatti che non usi mai
96. Carta da parati che non hai più sui muri
97. Cuscini vecchi
98. Telefonini obsoleti
99. Tappi di bottiglia
100. Anatroccoli per il bagnetto che non vengono più usati

Non avete notato nulla di particolare? Tra le varie “cose da buttare” citate da Geralin ci sono anche newsletter, indirizzi email e persino pin su Pinterest. Ci troviamo nel mondo del decluttering digiale, qualche cosa di indispensabile nel XXI secolo, quello in cui il virtuale assorbe gran parte delle nostre giornate. Anche qui dunque sarà il caso di fare pulizia e mettere ordine. Ed è questo ils econdo step della nostra missione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> DIY: creare una parete ‘memo organizer’ shabby chic con una scatola di scarpe

Pronte dunque a gettare via ciò che porta disordine nelle vostre case, nei vostri pc e,d unque, nella vostra vita? La check list l’avete, bisogna solo mettersi all’opera.