Home Dessert

Zelten: canditi, frutta secca e specie per il dolce trentino delle Feste

CONDIVIDI

Ultimi giorni di queste Feste e noi amanti della cucina abbiamo deciso di sfruttarli al meglio per qualche ricettina, di quelle che hanno il sapore del Natale e che sappiamo che a breve saranno decisamente fuori stagione.

Andiamo dunque oggi in Trentino per riscoprire una ricetta della tradizione che forse, fuori dalla regione, non sono in molti a conoscere. Mai sentito parlare dello zelten? Ecco come ce lo illustrano sul sito di Mypersonaltrainer.it, proprio dove abbiamo preso il video tutorial di oggi;

Un dolce natalizio caratteristico di questa Regione, a base di frutta secca e canditi: lo Zelten. Lo zelten non è sempre uguale e gli ingredienti della ricetta cambiano in base al paese in cui viene preparato. Non perdetevi la mia versione (senza burro e uova!), che prende spunto dallo zelten sudtirolese.

zelten

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Crema di carote e zenzero

Come si prepara lo zelten

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Crostata salata di cipolle rosse: l’originalità si fa veloce

Scopriamo insieme tutti gli ingredienti che ci occorreranno per realizzare questo dessert.

Per la base lievitata:

  • 100 g di farina bianca di tipo 00
  • 50 g di farina di segale
  • 80 ml di acqua
  • 3 g di lievito di birra essiccato
  • 5 g di miele

Per la farcitura:

  • 250 g di fichi secchi
  • 150 g di uvetta sultanina
  • 70 g di datteri
  • 100 g di frutta candita e di cedrini
  • 50 g di gherigli di noci
  • 50 g di nocciole
  • 40 g di pinoli
  • Scorza di limone non trattato
  • Scorza di arance non trattate
  • 40 ml di miele
  • 70 ml di rhum
  • 1 bicchierino di liquore di anice o di liquore all’arancio
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di polvere di cannella
  • 1 cucchiaino di polvere di noce moscata
  • 1 cucchiaino di polvere di chiodi di garofano
  • 50 g di mandorle

Per decorare:

  • 1 cucchiaio di frutta candita o di cedrini
  • 1 cucchiaio di frutta secca e di mandorle
  • 20 g di miele

Ora non resta che prendersi il tempo necessario e… metter el emani in pasta! Che zelten sia, ovviamente seguendo tutte le indicazioni dle video tutorial qua sotto, cosa che renderà il lavoro decisamente più facile e divertente. buona preparazione a tutte!