Home Coppia

Bugie, quelle che tutte diciamo al primo appuntamento

CONDIVIDI

Mezze verità, omissioni e risposte vaghe. In una parola, bugie. Più o meno gravi, più o meno innocenti ma, in ogni caso, sempre sfruttabili per dare un’impressione di sé riveduta e corretta, ritenuta, per qualche misteriosa ragione, migliore dell’originale.

Tutti cadono prima o poi in qualche omissione, menzogna o semplice alterazione della realtà, soprattutto in circostanze che ci mettono un po’ sotto pressione e, nelle quali, sentiamo di dover dare il meglio di noi. Circostanze come il primo appuntamento.

Quando un nuovo ragazzo ci invita a cena, al cinema o, semplicemente, a bere qualcosa sentiamo l’impellente bisogno di fare colpo e tendiamo così a creare una versione di noi che riteniamo possa corrispondere maggiormente al gusto di chi abbiamo davanti. Qualche piccola bugia dunque torna decisamente utile e, guarda caso, ve ne sono alcune che tutte, prima o poi, ci troveremo a usare. Eccole elencate per voi.

lovers-1259124_1280
Photo by Pixabay

Piccole bugie da primo appuntamento

Quali di queste avete già sfrutato? Quali metterete in gioco la prossima volta? Leggete e poi fatecelo sapere.

1 – Non esco molto

Meglio non dare subito l’idea di una donna in cerca perenne della preda maschile o, peggio ancora, di quelle che pensano solo a divertirsi saltellando da un locale all’altro. Almeno per quella sera siamo tutte casa e chiesa.

2 – Ho messo la prima cosa che ho trovato

Nessuna vuole dare l’impressione di ver fantasticato chissà quanto su quell’uscita o, magari, di esser già tanto affascinata dal ragazzo in questione da aver cambiato cinque o sei vestiti in cerca di quello che più lo avrebbe colpito. MEglio dunque far credere di essersi preparata in 5 minuti invece che in 5 ore.

3 – Ti piace tutto

Lo scopo è far capire che non è difficile renderti felice, che con te non ci si deve impazzire per scegliere il ristorante: mangi tutto, ti piacciono sia i locali glamour che le trattorie e non ci sono film che scarti a priori. Avrà tempo per capire che odi i pub, non mangi patatine fritte e i film di fantascienza ti fano addormentare in 5 minuti.

4 – Qualità nascoste

Sei una maga dei fornelli anche se non riesci a fare un piatto di pasta senza scuocerla, sei una sportiva anche se l’ultimo giro in palestra risale ai tempi della scuola, hai doti artistiche anche se da sola non tinteggi nemmeno una parete.

5 – Non cerco l’amore della vita

Il fatto che tu ti stia già chiedendo come starebbe in smoking è una pura casualità. La paura che lui si senta sulla soglia di una gabbia ti porta a presentarti come la persona più disimpegnata del Pianeta.