Home Capelli

Trucchetti e pettinature “salvavita” per le mattine più difficili

CONDIVIDI

Piastra, asciugacapelli, spazzola, spray miracolosi e anche qualche preghiera d’eccezione. Quando ci si sveglia al mattino e i nostri capelli sono tra l’indomabile e l’inguardabile non c’è arma alla quale non ricorreremmo pur di rimediare alla situazione. Spesso proprio le operazioni necessarie a render presentabile la nostra chioma ci portano via buona parte del tempo che precede l’uscita di casa, intrappolandoci tra tentativi di piega o di pettinature salvavita. Per make up e vestizione restano ovviamente una manciata di minuti, la qual cosa spesso comporta notevoli problemi a livello di look. Insomma, trovare una strategia per gestire al meglio i tempi è praticamente un obbligo. CheDonna.it prova a darti il suo aiuto attraveso qualche trucco del mestere.

capelli-pigre Pettinature salvavita per il primo mattino

Scopriamo allora qualche mossa vincente per i nostri capelli del mattino:

1 – Texturizzare

Se siete ricce potete usare una spuma altrimenti andrà benissimo anche uno shampoo a secco o, per le pù precise, un apposito spray texturizzante. Simili prodotti faranno si che le cocche ribelli vengano contenute in un hair style dal sapore casual ma decisamente più gestibile

2 – Rinfrescare le radici

Uno dei problemi del mattino è senza dubbio l’effetto grasso, dovuto principalmente allo sfregamento con il cuscino. Qui solo lo shampoo a secco potrà veramente aiutarvi: massaggiatelo con cura sulle radici e poi spazzolate con vigore.

3 – Accessori

Non sottovalutate l’aiuto che un bel cappello può darvi in circostnte davvero disperate. Se andate troppo di corsa meglio non arrischiarsi in pratiche che potreste poi non avere modi di gestire con cura: un bel cappello, magari un modello che arricchisca il look e che quindi possa esser indssato anche al chiuso, potrebbe esser la miglior opzione.

4 – Semiraccolto

Basteranno due forcine per reallizzare questa pettinatura davvero velocissima. Arrotolate le ciocche laterali su se stesse e fermatele dietro il capo. Il gioco è fatto, se poi siete delle perfezioniste potrete cotonare anche leggermente le radici per aggiungere volume. Lo stesso effetto può esser ottenuto anche con delle apposite fascette che ben sostituiranno le forcine.

5 – Frangia di lato

E’ un accorgimento semplice che però può tornare assai utile quando il ciuffo proprio non vuole saperne di stare in ordine (eventulità non certo rara). SPostate di lato la ciocca e bloccatela ocn un bel fermaglio.