Home Secondi Piatti

Polpette lenticchie e cotechino: un classico della cucina in una nuova veste

CONDIVIDI

Come spesso accade durante il periodo delle Feste, eccoci nuovamente alla ricerca di piatti innovativi e golosi per stupire i nostri ospiti con gusto e, possibilmente, senza dover impazzire troppo ai fornelli. Trovare ricette sempre nuove non è certo cosa facile ma una valida strada potrebbe essere quella che ci porta a esplorare la cucina vegana e vegetariana: simili tipologie di alimentazione prevedono per loro natura la tendenza a rielaborare piatti, anche della tradizione, in chiave semprenuova e con gusti spesso ricercati. Perché allora non approfittarne?

Alcuni giorni fa vi avevamo non a caso proposto la ricetta del cotechino vegano, un piatto certo non dalla facile preparazione ma capace comunque di portare un gusto innovativo e particolare in tavola, qualcosa che non può lasciar indifferente alcun tipo di commensale. Oggi partiamo proprio da questa ricetta per fare un passo in più e trasformare l’intero connubio cotechino-lenticchie in qualche cosa di nuovo, sfizioso e davvero interessante: le polpette lenticchie e cotechino, il classico delle Feste diventa un finger food!

schermata-2016-12-22-alle-13-01-13

La ricetta in questione è davvero perfetta qualora si organizzasse un buffet per la cena di Capodanno ma anche se si vuole semplicemente stupire gli ospiti con un secondo piatto fuori dal comune. Scopriamo allora come procedere per la preparazione di questa variante davvero gourmet di un grande classico.

Polpette vegane cotechino e lenticchie

Ingredienti per 35-40 polpettine

  • 100 g di lenticchie pronte (cotte) o 100 g di lenticchie secche
  • 150 g di cotechino vegano o di seitan
  • 70 g di pane raffermo
  • 150 ml di latte di riso
  • 100 ml di acqua
  • 1 cucchiaio (20 g) di lievito di birra in scaglie
  • 50 g circa di pane grattugiato
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • Q.b. di sale
  • Q.b. di pepe
  • Per cuocere: 2-3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 50 g di ricotta di soia o di tofu

Pronte allora a mettere le mani in pasta? Ecco il video tutorial che vi guiderà lungo la preprazione. Buon appetito!