Home Fitness

Zero noia, grandi risultati: consigli per sfruttare al meglio ogni allenamento

CONDIVIDI

Quali caratteristiche deve avere un allenamento per essere davvero efficace? Essenzialmente una e una soltanto: la costanza. Anche il training più intenso se fatto due volte al mese serve a ben poco. Quel che occorre è dunque trovare uno stratagemma per riuscire a non privarci mai dei nostri appuntamenti settimanali dedicati allo sport. Ognuno ovviamente dovrà trovare l’escamotage più adatto alle proprie esigenze: chi si gratificherà con un premio durante il fine settimana (magari un bel dolce della domenica), chi creerà il giro di amicizie in palestra per avere compagnia, chi si prefiggerà un obbiettivo mensile da rggiungere a tutti i costi e così via.

Così come l’allenamento vero e proprio, anche le giuste motivazioni dovrebbero dunque essere personalizzate, ma noi di CheDonna.it abbiamo comunque deciso di regalarvi una serie di consigli pratici che potrebbero tornare utili un po’ a tutte noi: stratagemmi e trucchi per rendere ogni seduta di fitness, produttiva, divertente e, soprattutto, efficace. Provare per credere!

iStock Photo
iStock Photo

Allenamento sempre top in 5 step

Affidiamoci dunque a 5 semplici stratagemmi per rendere i nostri allenamenti sempre coinvolgenti e ottenere così risultati di rilievo.

1 – Sana alternanza

VIDEO NEWSLETTER

Gestite sempre l’allenamento intervallando esercizi aerobici e dunque veloci, come la corsa skip, a movimenti più lenti e basati sulla resistenza e la tensione muscolare, come gli squat.

2 – Pochi attrezzi più libertà

Cercate sempre nuvi stratagemmi e modi creativi per variare gli esercizi. Invece di affidarvi a pesetti e altri attrezzi, ingegnatevi per lavorare solo con il vostro corpo. Come cambiano gli affondi se il peide posteriore è posato in alto, ad esempio su una sedia!

3 – Risvegliate i muscoli

Eseguire gli esercizi in movimento cambiando direzione è un ottimo modo per attivare muscoli solitamente poco coinvolti e, dunque, iniziare a bruciare calorie extra.

4 – Sforzo e riposo

Questi due elementi devonoesempre essere inversamente proporzionati: se l’esercizio che fate è breve sarà anche intenso e potrete dunque concedervi qualche secondo in più per riprendere fiato; al contrario, se l’esercizio si prolunga il tempo di recupero dovrà esser più breve per mantenere il corpo sempre ‘sveglio’ e non smette mai di bruciare i grassi. 

5 – Variabili

Per mantenere anche la mente attiva oltre il corpo, modificate spesso la seuqenza degli esercizi e anche l’ordine in cui lisvolgete. Creare combinazioni diverse è il miglior modo per scacciare la noia.