Home Attualità

Beyoncé batte Rihanna: a San Siro il concerto è da ricordare!

CONDIVIDI

La passerella centrale diventa una piscina, hit irrinunciabili si alternano alle ultime novità, un breve cenno a 50 sfumature di grigio e un gigantesco schermo a forma di parallelepipedo che ruota a tempo di musica. Sono solo alcuni degli ingredienti che hanno trasformato il concerto più atteso nel vero evento dell’estate italiana: a completare l’opera ci pensa una voce unica, quella di Beyoncé.

Beyoncé San Siro

QueenB sbarca a Milano con il suo Formation World Tour, due ore di canto e ballo che in tanti attendevano e che, dopo la delusione di Rihanna a San Siro, qualcuno temeva potesse rivelarsi “tutto fumo e niente arrosto”. Timori infondati perché Beyoncé è stata semplicemente… da leggenda!

San Siro: delirio Beyoncé

Coreografie mozzafiato e brani indimenticabili vanno in scena su un palco che di per sè sarebbe già valso il costo del biglietto.

Beyoncé a San Siro è lo spettacolo vero, esibizione di colei che si conferma non solo una voce unica ma anche una performer senza pari.

Si parte da Formation e da un look total black decisamente chic per passare poi a un rosso passionale per SorryBow Down e Who run the world (Girls), brano sul quale il pubblico, già in estati, va letteralmente in visibilio. Brano dopo brano si arriva a Freedom, per la cui esibizione la passerella centrale si trasforma in una piscina, dove, nell’acqua alta pochi centimetri, la cantante danza in compagnia dell’immancabile corpo di ballo. La suggestiva Halo chiude infine la serata che però, senza dubbio, si protrarrà ancora a lungo nella mente e nei cuori di chi ha avuto la fortuna di assistervi.

Un veloce sguardo ora alla scaletta e poi riviliamo insieme l’apertura del concerto:

Atto 1

Formation

Sorry

Irreplaceable (Acapella)

Bow Down

Run the World (Girls)

Atto 2
Superpower (Interlude)

Mine

Baby Boy

Hold Up

Countdown

Me, Myself and I

Runnin’ (Lose It All) (cover di Naughty Boy)

All Night

Atto 3
Don’t Hurt Yourself

Five to One/ Ring the Alarm

Diva

Yoncé

***Flawless

Feeling Myself (cover di Nicki Minaj)

Drunk in Love

Rocket

Partition

Atto 4 (intro Die with you/ Blue Ivy)

Daddy Lessons

Love on Top (Acapella)

1+1

The Beautiful Ones (cover Prince)

Purple Rain (Interlude)

Atto 5

Crazy in Love (Fifty Shades of Grey remix)/ Crazy In Love

Bootilicious

Naughty Girl

Party

BIS

Freedom

Survivor

End of Time

Halo