Home Attualità

Notizie: una donna premier per il Regno Unito

CONDIVIDI

Notizie del giorno: sarà una donna, Theresa May, la nuova premier del Regno Unito. Nigeriano ucciso a fermo, Mancini offre i propri beni alla vedova. Nuovo direttore della sala stampa in Vaticano, come vice una donna.

Theresa May nuova premier del Regno Unito

Theresa May con il marito Philip John May (CHRIS RATCLIFFE/AFP/Getty Images)
Theresa May con il marito Philip John May (CHRIS RATCLIFFE/AFP/Getty Images)

Sarà Una donna, Theresa May, la prossima premier del Regno Unito. Ministra dell’Interno del governo Cameron dal 2010, May è stata nominata ieri nuova leader dei Tories, succedendo al dimissionario David Cameron. Di conseguenza prenderà anche il posto di Cameron alla guida del governo britannico. L’ufficializzazione è arrivata con il ritiro dalla corsa per la leadership della sfidante Andrea Leadsom, ministra per l’Energia. La May così ha avuto la strada spianata, essendo già la favorita alla guida del partito conservatore, con la a maggioranza dei consensi tra i deputati dei Tories. La nuova inquilina del numero 10 di Downing Street, sarà così la seconda donna a guidare la Gran Bretagna dopo Margaret Thatcher. Un confronto che sarà posto a lungo sulle spalle, così come quello con la omologa Angela Markel. La May come la Merkel è figlia di un sacerdote. Ma la nuova premier ha già sottolineato di essere molto diversa da Markel, mentre la sua maggiore attenzione nei confronti delle classi popolari del Regno Unito la rendono differente anche dalla Lady di Ferro. Nel referendum sull’uscita della Gran Bretagna, la May era per restare, ma non hai fatto campagna a favore della Ue. Ieri, rilasciando le prime dichiarazioni davanti a Westminster, dopo la sua nomina ufficiale, la nuova leader dei conservatori britannici ha detto “Brexit is Brexit“, “la Brexit e la Brexit”, quindi è nelle sue intenzioni attuare la volontà popolare sull’uscita del Paese dall’Unione Europea. May ha promesso che otterrà le migliori condizioni per l’uscita dalla Gran Bretagna dall’Ue, promettendo di fare della Brexit un successo per il Paese. Un compito molto arduo, anche perché l’Unione Europea ha fatto chiaramente capire che non concederà sconti al Regno Unito. Theresa May, 60 anni a ottobre, sarà nominata Primo Ministro del Regno Unito domani. L’incarico formale glielo conferirà un’altra donna, la regina Elisabetta.

Uccisione di Emmanuel

Emmanuel Chidi e a moglie Chimiary
Emmanuel Chidi e a moglie Chimiary

Ieri si è tenuta l’udienza di convalida del fermo dell’ultrà di destra Amedeo Mancini, accusato della morte di Emmanuel Chidi Nnamdi, il nigeriano aggredito e ucciso la settimana scorsa a Fermo. IL Gip del Tribunale di Fermo, Marcello Caporale, non ha convalidato il fermo della Procura, perché non sussiste pericolo di fuga, ma ha disposto la custodia cautelare in carcere, perché “è altamente probabile che per l’indagato si presenterà nuovamente l’occasione di molestare o aggredire altri soggetti extracomunitari, giacché gli stessi sono presenti in modo consistente in provincia di Fermo, in particolare presso la struttura seminario arcivescovile”, la stessa dove era ospitato Emmanuel e alla compagna Chinyere, entrambi richiedenti asilo. Inoltre, sulla decisione del gip pesa anche la personalità dell’ultrà, definito “una personalità violenta, aggressiva, prevaricatrice, insofferente ai dettami della legge”. Il difensore di Mancini, l’avvocato Francesco De Minicis, ha detto che il suo assistito è “molto provato, sincerissimo”. “E’ vero, le ho detto scimmia”, alla moglie di Emmauel, ha ammesso, come per altro aveva detto subito ai pm Francesca Perlini e Mirko Monti. L’avvocato ha spiegato: “Riconosce pienamente di avere responsabilità morali, ma non giudiziarie”, tanto che ha offerto al Chinyere “tutte le sue proprietà, un terzo di casa colonica e un pezzo di terra ereditato dai suoi genitori, sono a sua disposizione da domani”. Nel frattempo, Amedeo Mancini resta in carcere.

Nuovo direttore della Sala Stampa Vaticana

Greg Burke, Paloma Garcia Ovejero e Padre Federico Lombardi (Foto News.va)
Greg Burke, Paloma Garcia Ovejero e Padre Federico Lombardi (Foto News.va)

Padre Federico Lombardi va in pensione e la Sala Stampa Vaticana avrà un nuovo direttore. Si tratta di Greg Burke, americano, 57 anni, cattolico, membro numerario nell’Opus Dei e corrispondente vaticano per l’emittente Usa Foxnews. Burke era già il vice di Padre Lombardi. Burke parla quattro lingue: inglese, italiano, spagnolo, francese. Il nuovo direttore avrà come vice una donna, la giornalista spagnola Paloma Garcia Ovejero, 41 anni, nata a Madrid, capo redattore della “Cadena Cope, Radio Espanola”, dal 2012 corrispondente per l’Italia e per la Città del Vaticano. Collabora anche con altre emittenti televisive e diverse testate giornalistiche. Conosce le lingue spagnolo, inglese, italiano, cinese.

VIDEO: David Cameron canticchia un motivetto, du du…, dopo l’annuncio di Theresa May come prossimo Primo Ministro. Mentre entra al numero 10 di Downing Street dice: “Right”, bene!