Cancro: dopo le carni, finisce sotto esame il caffè

0
2

Dopo le carni rosse e lavorate potrebbe finire nell’elenco delle sostanze cancerogene anche il caffè. I particolari da CheDonna.it nella sezione salute.

Caffè (Thinkstock)
Caffè (Thinkstock)

Ha suscitato molto clamore il documento dello IARC (International Agency for Research on Cancer), Agenzia Internazionale per la ricerca sul cancro dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, in merito all’inserimento delle carni rosse trattate nell’elenco delle sostanze cancerogene e di quelle rosse non lavorate in quello delle sostanze probabilmente cancerogene. Polemiche, proteste e levate di scudi si sono alzate un po’ ovunque e la notizia ha generato un certo allarme tra i consumatori. L’agenzia dell’Oms, tuttavia, non ha detto niente di nuovo o di eclatante, ma ha semplicemente inserito le carni lavorate in un elenco delle sostanze a rischio cancro basandosi su studi pregressi, ben 800, effettuati in tutto il mondo. Del resto è cosa nota da tempo che il consumo di carne ha i suoi rischi e che un’assunzione eccessiva e continuata nel tempo di questo alimento comporta conseguenze negative per la salute dell’uomo. Non è che mangiando carne si contrae automaticamente il tumore, ma si tratta comunque di un fattore di rischio, soprattutto se la carne è trattata (come quella di wurstel e insaccati) e il consumo è in grandi quantità e per lunghi periodi. Lo ha precisato anche il Ministero della Salute.

Ora, dopo la carne, passerà all’esame dell’Agenzia Internazionale per la ricerca sul cancro anche il caffè. E’ la notizia venuta fuori nelle ultime ore. Nei prossimi mesi lo IARC esaminerà gli studi scientifici su diverse sostanze chimiche usate nell’industria e poi, a fine maggio 2016, anche sul caffè e altre bevande calde, come il famoso Mate argentino.

A fine aprile 2016 si chiuderà la fase di raccolta dei dati e degli studi scientifici sulla cancerogenicità di queste bevande, dopodiché gli esperti dell’Agenzia Internazionale per la ricerca sul cancro tireranno le loro conclusioni.

In attesa di scoprire se il caffè sia a rischio cancro oppure no, noi vi segnaliamo intanto gli studi sulle proprietà salutari e benefiche di questa bevanda.