Se le scaloppine ai funghi sono il tuo incubo è perché fai sempre gli stessi errori!

Scopri quali sono gli errori che continui a fare quando prepari le scaloppine ai funghi. Una volta individuati, il tuo secondo sarà più buono che mai!

Le scaloppine ai funghi sono uno dei secondi più apprezzati durante la stagione autunnale e invernale. Morbide, saporite e delicate, rappresentano infatti un piatto che se ben preparato è in grado di fare la sua figura sia ad una cena in famiglia che in una con amici.

scaloppine ai funghi errori
(adobe stock photo)

Spesso, però, ci sono degli errori che si compiono senza farci neppure caso e che sono in grado di cambiare il risultato rendendolo poco appetibile.
Per fortuna, si tratta di errori banali e basta imparare a riconoscerli per evitare di ripeterli ogni volta. Il risultato? Delle scaloppine a regola d’arte ed in grado di conquistare tutti.

Gli errori che non dovrai più fare con le scaloppine ai funghi

Se il solo pensiero di preparare le scaloppine ai funghi ti mette ansia per via dei risultati poco piacevoli che hai ottenuto fino ad oggi, sei nel posto giusto.

scaloppine ai funghi errori
(adobe stock photo)

Oggi, infatti, ti sveleremo quali sono gli errori più comuni e che probabilmente compi ogni volta anche tu sena rendertene conto. Una volta scoperti ed evitati, dovrai solo seguire la ricetta per ottenere il piatto che hai sempre desiderato e con esso i complimenti delle persone con cui sceglierai di condividerlo.

Dimenticarsi dei funghi porcini

Le scaloppine ai funghi possono essere preparare con funghi di ogni tipo. E la scelta è da fare indubbiamente in base alle preferenze personali. Detto ciò, è necessario inserire però almeno qualche fungo porcino. Sono infatti proprio questi funghi a donarle il sapore caratteristico che tutti conosciamo. E sarà inserendoli che potrai già cambiare le sorti del tuo piatto, almeno dal punto di vista del gusto.

Non saltare i funghi è tra gli errori più gravi con le scaloppine ai funghi

Spesso, è usanza cuocere i funghi insieme alla carne. Ciò, però, porta i funghi a lessarsi e a perdere parte del sapore e della consistenza. Per un buon risultato, ciò che devi fare è saltarli in padella e aggiungerli alla carne solo verso fine cottura. In questo modo doneranno sicuramente più gusto al tuo piatto, e saranno anche più piacevoli da mangiare.

Usare solo la farina

Se la farina ti resta sempre troppo visibile o non crea l’effetto che desideri, puoi sostituirla con dell’amido di riso. Questo è infatti più impalpabile e in grado di dar vita alla cremina che potrà cambiare la sorte del tuo piatto. Che tu scelga di farlo unire al fondo di cottura dei funghi o di frullare una parte di questi per realizzare una sorta di crema morbida e vellutata, poco importa. La presenza dell’amido di riso farà la differenza e renderà il tuo piatto più semplice da realizzare e incredibilmente più buono.

Ora che conosci i tre errori fondamentali che compi spesso con le scaloppine ai funghi, ti basterà smettere di ripeterli per poter contare su un secondo piatto del quale andare orgogliosa e che potrai portare a tavola con la certezza di ottenere solo grandi consensi da tutti.