Mescola olio di ricino e bicarbonato, quello che accadrà alla tua pelle ti lascerà di stucco

L’olio di ricino combinato al bicarbonato può risolvere molti problemi associati alla pelle. Scopriamo insieme quali.

L’olio di ricino fin dall’antichità è stato un rimedio versatile e si è rivelato utile in particolar modo sui capelli e sulla pelle.

olio di ricino e bicarbonato
Canva

Poiché è piuttosto denso e viscoso, spesso si consiglia di diluirlo con un altro olio, a seconda della zona da trattare. Una combinazione ideale è quella con il bicarbonato di sodio.

I benefici dell’olio di ricino e del bicarbonato

Anche se questa combinazione può sembrare alquanto bizzarra, in realtà si tratta di una base molto utile nella cosmesi domestica. I benefici dell’olio di ricino con il bicarbonato di sodio sono ottimi e aiutano in diversi modi.

donna mora
Canva

Questi ingredienti funzionano senza dubbio grazie ai loro diversi componenti nutrizionali. Questa combinazione è un’ottima alternativa ai farmaci tradizionali solitamente utilizzati per curare numerosi problemi di pelle, capelli e salute. Ma scopriamo gli usi principali del bicarbonato di sodio e dell’olio di ricino.

Come detergente per capelli

La combinazione di olio di ricino e bicarbonato di sodio è l’ingrediente perfetto per preparare un detergente per capelli fatto in casa senza sostanze chimiche. A tale scopo, mescola in una ciotola 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio e 4 cucchiai d’acqua insieme a 12-15 gocce di olio di ricino e mescola bene. Applica la miscela sul cuoio capelluto  in maniera uniforme, utilizzando la punta delle dita e lascia agire per 2-4 minuti. A questo punto risciacqua con acqua tiepida e poi con un balsamo. Ripeti questo procedimento una volta alla settimana. Questo metodo eliminerà la forfora e darà sollievo al prurito del cuoio capelluto in poche settimane.

Per schiarire la pelle

Mescola un cucchiaino di bicarbonato di sodio in acqua e strofinalo per 5-10 minuti sulla pelle nella zona delle ascelle. Successivamente, lava con acqua fredda e massaggia delicatamente l’area interessata con l’olio di ricino. Mentre il bicarbonato di sodio aiuta a esfoliare la pelle e a rimuovere l’odore, l’olio di ricino ripristina l’idratazione e schiarisce la pelle. La miscela può essere applicata anche sulla pelle abbronzata. La miscela quindi aiuta a schiarire le macchie scure, lo scolorimento della pelle, a guarire le cicatrici e i segni dell’acne.

Come esfoliante

Oltre alla pulizia e all’idratazione, l’esfoliazione regolare è necessaria per mantenere la salute della pelle. Libera i pori, uniforma il tono della pelle e previene l’acne. La miscela di bicarbonato di sodio e olio di ricino è un eccellente esfoliante per la pelle. Per usarli, aggiungi 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio e 5-10 gocce di olio di ricino in una ciotola e mescolali bene. A questo punto, strofina questa miscela in modo uniforme su tutto il viso per circa 3-5 minuti, quindi elimina l’applicazione utilizzando molta acqua e poi una crema idratante o un siero. Con questo metodo il bicarbonato di sodio esfolia la pelle in modo naturale, mentre l’olio di ricino la nutre in profondità.

Per prevenire e ridurre le smagliature

L’applicazione di olio di ricino e bicarbonato di sodio è consigliata anche alle donne in gravidanza. L’uso dell’olio di ricino durante la gravidanza, massaggiandolo delicatamente sulla pancia, previene le smagliature. Si può usare anche dopo la gravidanza per ridurre le smagliature. I prodotti farmaceutici sono ottimi per la guarigione, ma una cura a base di ingredienti naturali garantisce non solo una guarigione efficace, ma anche la completa guarigione del problema, trattando la causa principale della malattia.