Test empatia, sai riconoscere le emozioni degli altri? Scopri che amico sei!

Sottoporti ad un test sull’empatia non è così facile come sembra: sei capace di metterti in discussione? Scopri che amico sei nel momento del bisogno.

Ognuno di noi ha un carattere unico perché contraddistinto da innumerevoli sfaccettature. Suddividere in bianco e nero, buoni e cattivi o anche in giusto e sbagliato, non aiuta, specialmente quanto un amico è in difficoltà. Quando accade ciò e riguarda sé stessi, la prima cosa che non si desidera è sentirsi “giudicati”, ma alla fine ognuno di noi spera qualcosa di diverso. Così, nel test dell’empatia ti sottoporremo una situazione “tipo” che ti sarà già capitata o avverrà, rispondi con sincerità. Dal risultato capirai che amico sei quando un tuo pari ha bisogno di aiuto.

verità del test empatia
fonte: creato da Canva e Che Donna

Quando capita che un amico abbia bisogno di aiuto? Tra le situazioni c’è senza dubbio l’arrivo di un’incontenibile tristezza. A nessuno piace essere triste, ma tra tutte le emozioni è quella che insieme alla rabbia sconvolgono maggiormente l’animo di una persona tormentata.

Nel rispondere alle domande, immagina come ti comporteresti nel concreto. Magari potresti fare riferimento ad eventi del passato realmente accaduti, ed è proprio in questo caso ti consigliamo di non farlo. Perché guardare episodi già avvenuti non ti aiuterà ad essere la persona che vorresti essere, per cui: ricomincia da capo!

Nella situazione del giorno abbiamo un amico in difficoltà: si è lasciato con la persona che ama. Come lo aiuteresti?

A- andresti dritto al punto chiedendogli come sta e cosa è accaduto;

B- ironizzi su un aneddoto divertente e distogli l’attenzione;

C- non dici nulla, studi le azioni dei presenti, e ti muovi di conseguenza dopo aver valutato;

Ricorda, un amico vero saprebbe come agire, ma questo non significa che non si possa sbagliare. Quindi, nel test agisci per come credi sia opportuno, e non secondo etica e convenzioni sociali.

Il test dell’empatia è studiato in base alla personalità di chi agisce con tutto sé stesso, e se sceglierai in base alle convinzioni altrui, non potrai mai capire se ciò che fai ti rappresenta davvero.

Test empatia, ecco il risultato delle tue scelte!

Scoprire che amico sei ti fa entrare in agitazione oppure non ti sconvolge minimamente? Sentiamo un po’, cosa accadrebbe se il tuo amico, in seguito ad una delle tue azioni sopra scelte, iniziasse a piangere? Sentiresti una stretta al cuore, opzione A; oppure sei molto dispiaciuto, ma inizi già a pensare come supererà la rottura, scelta B; o infine, reagiresti dicendogli: “Ti sei lasciato? Si chiude una porta, si apre un portone”, decisione C. Sulla base di questa tua ultima scelta, determineremo che tipo di amico sei!

risultato del test dell'empatia che amico sei
fonte: creato da Canva e Che Donna

Siamo giunti all’analisi delle scelte da te fatte. Dici la verità, il secondo quesito ti ha bloccato e messo in difficoltà perché non te lo saresti mai aspettato? Partire prevenuti su ciò che si è, può essere un gravissimo errore, soprattutto potrebbe divenire quello che a volte ci fa sbagliare.

Inoltre, potresti aver compiuto scelte contrastanti, ma non preoccuparti perché in base ad una semplicissima analisi capiremo di che pasta sei fatta.

Se hai scelto nel seguente modo A/A- A/B- A/C, prevarica in te una tipologia ben precisa di amico: sei senza dubbio il confidente per eccellenza, perché hai un alto livello di empatia! Questa è una situazione che ti fa onore, perché tendi a mettere le emozioni degli altri davanti a qualsiasi cosa, cercandole di comprenderle appieno. Non hai pregiudizi, e assorbi tutta la tristezza dei tuoi amici. Sei il più empatico, ma questa situazione non è sempre un bene, ecco perché. Consiglio: essere in balia delle emozioni non è la mossa migliore, perché farsi sopraffare fa agire d’impulso e questo può essere controproducente ed alimentare ansie. Sii sempre empatico non cambiare la tua natura, ma impara ad avere la consapevolezza che bisogna reagire anche unendo la ragione al sentimento.

Invece, se hai scelto maggiormente opzioni che hanno queste formule B/A- B/B- BC, ciò che più ti contraddistingue è essere una persona un po’ fuori dalle righe. Sei il tipo di amico originale! Quindi potresti risultare un po’ superficiale, ma in realtà sei molto empatico. Il tuo punto forte è darlo a vedere quanto basta, senza esagerare. Non giudichi nessuno, ma prediligi l’azione anziché stare a crogiolarti nel dolore, e provi lo stesso per i tuoi amici. Consiglio: agire per trovare una soluzione va bene, ma ricorda che ascoltare chi soffre non deve mai passare in secondo piano. Tu potresti essere più rapido a trovare una ragione ad alcune sofferenze, gli altri elaborano il dolore a modo proprio, rispettale.

Infine, se ti ritrovi con risposte del genere C/A- C/B- C/C, non sei un tipo facile, sei quell’amico che ha continui sbalzi d’umore, un po’ lunatico. Questo tuo modo di essere però non è un difetto, ma un di più. Ciò ti rende malleabile alle situazioni, le comprendi perché le studi con attenzione, e quando meno ce lo si aspetta: stupisci tutti con la tua simpatia! L’effetto sorpresa va bene, ma non sempre. Consiglio: vivere una vita in continua evoluzione come fai tu è un ottimo modo per reagire, ma non sempre la sorpresa causa risate. Quindi, evita di essere troppo d’impatto, studia un po’ di delicatezza nel rapportarti con i tuoi cari.

Allora, ci abbiamo azzeccato? Se sì, continua ad analizzare te stesso e le persone che ami nei nostri test, ci vediamo al prossimo!