Il guardaroba a capsula ci permette davvero di risparmiare?

Hai mai sentito parlare del guardaroba a capsula? Secondo moltissime persone è metodo semplicissimo per risparmiare sugli outfit, guadagnando tempo e denaro. Ma è davvero così? Ecco tutta la verità al riguardo.

Quante ore spendiamo ogni giorno per cercare di capire cosa indossare?

Guardaroba a capsula
Canva Photo

Ogni mattina cerchiamo di comprendere quale sia l’outfit giusto per andare in ufficio, la sera cerchiamo il look strepitoso da sfoggiare per andare a cena fuori e quando siamo invitate ad un party esclusivo il tempo in genere si triplica.

Questo spesso non è affatto un bene: soprattutto la mattina, quando a malapena ci reggiamo in piedi e spesso siamo in ritardo, vorremmo ammortizzare i tempi e trovare un metodo per impiegare pochissimo a trovare gli indumenti giusti da indossare.

A questo proposito, hai mai sentito parlare del cosiddetto guardaroba a capsula (dall’inglese capsule wardrobe)?

Bene, ecco subito un’anticipazione per te: ti permetterà di guadagnare tempo e denaro e di essere sempre al top con i capi che preferisci.

Ma di cosa si tratta esattamente? Ecco tutto ciò che devi sapere per decidere se adottare il sistema del guardaroba a capsula.

Tutto ciò che c’è da sapere sul guardaroba a capsula

Il guardaroba a capsula può essere il tuo alleato perfetto per non doverti mai più porre la fatidica domanda “E oggi cosa indosso?”.

Guardaroba a capsula
Pinterest Photo

In sostanza si tratta di riuscire ad organizzare il tuo armadio in modo efficiente al 100%, così da non avere mai più davanti a te troppe scelte e da poter andare dritta al tuo obiettivo, avendo a disposizione infinite combinazioni di capi.

In pratica, potrai costruire un armadio su misura per te, i tuoi gusti e le tue esigenze quotidiane: questo, infatti, conterrà solo ciò che davvero ti piace, che ti sta bene e che indossi sempre volentieri.

Le parole chiave in questo caso saranno tre: minimalismo, ottimizzazione e organizzazione. Su questi tre pilastri si fonderà il tuo guardaroba a capsula.

Qui dentro ci sarà posto solo per i capi che davvero indosserai spesso e quindi non ritroverai mai al suo interno qualcosa che non metti da anni, come spesso accade ad ogni donna.

E non finisce qui, perché con questo guardaroba potrai anche aiutare il Pianeta: questo costituisce un’alternativa validissima al fast fashion, dal momento che non dovrai acquistare nulla di nuovo, dovrai solo selezionare tra i capi che hai delle combinazioni perfette.

Arrivando al sodo: come si crea il guardaroba a capsula? In primis, dovresti effettuare una selezione tra ciò che già hai.

Apri il tuo armadio, guarda cosa c’è e chiediti “questo capo mi sta bene?”, “lo indosserei?”, “mi piace ancora?”.

Se la risposta è sì, allora tienilo. Se invece è no (anche ad una sola di queste tre domande), regalalo a qualche associazione di beneficenza e vai avanti così finché non avrai terminato tutti i capi che hai.

La prima regola del guardaroba a capsula comunque è l’armocromia. In sostanza dovrai capire quali sono i colori che si addicono al tuo incarnato, al tuo sottotono, al colore dei tuoi occhi e dei tuoi capelli.

Fatto ciò, dovresti capire qual è lo stile che vuoi avere. Vuoi essere casual? Chic? Sportiva? Bene, seleziona i capi in base all’obiettivo da raggiungere e tieni solo quelli che ti rispecchiano davvero.

Ovviamente dovresti tenere conto anche di ciò che ti fa sentire a tuo agio completamente e che valorizza il tuo fisico e le tue forme.

Ci sono comunque dei capi che nessuna donna dovrebbe trascurare quando crea il suo guardaroba a capsula. Tra questi ricordiamo jeans, maglioni di lana per l’inverno, sneakers, sandali, stivaletti, gonne, trench, blazer.

A questi dobbiamo aggiungere ovviamente anche foulard, stole e sciarpe, perfette per l’autunno e l’inverno e borse di tutti i tipi.

In ogni caso, ecco qualche esempio di guardaroba a capsula che ti potrà tornare utile.

Vuoi un look casual? Allora opta per jeans a zampa, top e trench. Vuoi essere sensuale, ma non troppo? Allora crea un look composto da un capo animalier ed uno più basic, con dei tacchi a spillo. Vuoi essere elegante? Indossa il tailleur e sarai perfetta.

Di quanti capi hai bisogno per creare questo tipo di guardaroba? Dipende. In genere si va da un minimo di 30 ad un massimo di 50 capi, ma c’è anche chi ne vuole avere solo 15. Saranno infatti le combinazioni a dare vita all’outfit perfetto, non la quantità di capi.

Detto ciò, arriviamo alla domanda cruciale: ci consente davvero di risparmiare il guardaroba a capsula? Certo, per almeno un paio di motivi. In primis, in questo modo non dovrai più andare a fare shopping, quindi non dovrai spendere grandi cifre.

Potrai fare una sorta “mix & match” tra abiti costosi e low cost: in questo modo potrai unire il lusso alla semplicità, essere sempre al top, ma non dover spendere somme altissime per farlo.

In ogni caso, se hai vestiti che non indossi più, puoi anche pensare di guadagnarci, in questo modo.

Comunque adesso sai anche come puoi creare un guardaroba efficiente da tutti i punti di vista.