Che fine ha fatto l’abito del battesimo di Lady Diana? Svelata l’amara sorpresa

Il primo vero vestitino indossato da Lady Diana risale al suo battesimo. Ma che fine ha fatto? Scopriamo insieme i dettagli.

Sono passati ormai decenni da quando Diana Spencer è stata battezzata. A quel tempo sicuramente nessuno della sua famiglia si sarebbe immaginato il destino che l’avrebbe attesa.

Lady Diana
Instagram

Una principessa giovane e timida, che a 19 anni è riuscita a conquistare il cuore del futuro Re d’Inghilterra. Non succede certamente tutti i giorni! Sappiamo ormai tutto di Lady Diana, almeno dal momento in cui è entrata a far parte della Royal Family. Ma molti non conoscono alcuni dettagli risalenti ai suoi anni precedenti. Per esempio, il primo vero vestitino indossato dalla Principessa. Ma ti sei mai chiesta che fine abbia fatto vista la posizione e la notorietà che successivamente ha assunto Diana?

Lady Diana e il misterioso abito del battesimo

Già dall’abito del battesimo possiamo capire molte cose di Lady Diana e soprattutto della sua famiglia. Infatti, non era una commoner come Kate Middleton, ma faceva parte di una famiglia di nobili origini. I suoi genitori, John e Frances Spencer erano Visconti.

abito battesimo Principessa del Galles
Pinterest

Non sorprende quindi il fatto che la piccola Diana sia stata abituata fin da subito ad un certo stile di vita, anche se molto diverso poi da quello che avrebbe trovato una volta entrata nella Royal Family. Ma questa volta vogliamo concentrarci sul primo vero vestito indossato dalla principessa. Quest’ultimo è proprio quello del battesimo, un vero cimelio di famiglia. Risalente al 1800, si tratta di un abito in avorio, con ricami lungo tutto il capo. Il battesimo si è tenuto il 30 agosto 1961 nella chiesa di St. Mary Magdalene a Sandringham, dove per l’occasione si erano riuniti i parenti e gli amici più stretti della famiglia. Nella stessa chiesa inoltre, è stata battezzata la nipotina di Diana, la Principessa Charlotte, anche se lei ha sfoggiato un altro abito, una replica di quello indossato in precedenza dalla nonna, la Regina Elisabetta.

Gli Spencer non erano ovviamente l’unica famiglia nobile del paese e quindi non c’era alcun motivo che quel vestitino diventasse un emblema di quella che poi sarebbe dovuta diventare la Regina d’Inghilterra. E invece tutto è cambiato nel 1981, quando Diana Spencer convola a nozze con il Principe Carlo. Perciò tutto ciò riguardante la Principessa da un giorno all’altro è diventato di dominio pubblico, incluso il vestitino del battesimo. Quest’ultimo infatti è stato consegnato al Norfolk County Council, l’ente museale locale. Ma dopo la morte della Principessa, il fratello Charles lo ha chiesto in prestito al museo decidendo di esporlo nella casa di famiglia di Diana, ad Althorp.