Stai pensando di andare in Egitto? Ecco alcune cose che dovresti sapere

Sei stai pianificando una vacanza in Egitto ti suggeriamo di leggere i nostri consigli per rendere la tua permanenza ancora più piacevole.

L’Egitto è un luogo magico che attrae viaggiatori da tutto il mondo. Tra le attrazioni principali ci sono ovviamente le maestose piramidi di Giza e tante altre, anche se meno conosciute.

Egitto consigli vacanza
Canva

Sarebbe però un peccato non approfittarne per andarle a vedere. Non solo, vogliamo rendere la tua vacanza ancora più piacevole. Come? Segui i nostri consigli e lo scoprirai.

Egitto, cosa fare nel paese dei Faraoni

Viaggiare in tutto l’Egitto può essere un po’ complicato. Fortunatamente, con un po’ di ricerca e un’attenta pianificazione, è possibile ridurre al minimo la probabilità di incontrare sorprese inaspettate durante la visita.

colonne egiziane
Canva

Per questo motivo abbiamo voluto regalarti alcuni preziosi consigli da tenere a mente prima di visitare il paese dei Faraoni.

Vestirsi in modo appropriato

Sebbene con il clima afoso ti venga voglia di sfoggiare un paio di pantaloncini, ti consigliamo di non farlo, in quanto, come già saprai, l’Egitto è un Paese con determinati valori. Quindi, per non rischiare di finire nei guai, indossa abiti che superino almeno le ginocchia, evita di mostrare scollature e assicurati di coprire le spalle, soprattutto nei luoghi sacri. Le turiste non sono tenute a indossare l’hijab, anche se possono scegliere di farlo per rispetto. Si raccomanda inoltre alle donne di indossare abiti larghi.

Pianificare in anticipo l’itinerario e i trasporti in Egitto

L’Egitto non include solo la città di il Cairo. Infatti, molti viaggiatori trascorrono solo uno o due giorni a Il Cairo per vedere le piramidi prima di avventurarsi in altre destinazioni. Ci sono diversi modi per spostarsi in tutto il Paese, ma prima di decidere come raggiungerlo, è necessario stabilire dove si vuole andare.

Approfittare degli sconti per studenti

La maggior parte dei siti archeologici egiziani, come le piramidi, i templi e altri ancora, prevedono una costo d’ingresso. Queste tariffe possono accumularsi nel tempo, soprattutto se si cerca di visitarne diversi nel corso del viaggio. Però, se sei uno studente sei fortunato, perché puoi usufruire di uno sconto. In ogni caso, per evitare che la tua tessera dello studente non venga accettata, puoi cercare di ottenerne una internazionale, che sarà probabilmente accettata in tutti i siti in Egitto. L’unica avvertenza è che devi avere meno di 26 anni per avere diritto allo sconto.

Non essere schizzinosi quando si tratta di cibo

Assaggiare la cucina locale è sempre un enorme piacere quando si viaggia. In Egitto, l’offerta di piatti è apparentemente infinita. Nel Paese avrai l’occasione di degustare una gran varietà di piatti vegetariani e vegani, tra cui i celebri falafel., un piatto egiziano molto popolare costituito da polpette di legumi speziate e fritte.

Non è consigliabile bere l’acqua del rubinetto, quindi ti suggeriamo di optare per una bevanda in bottiglia. Nonostante sia una nazione prevalentemente musulmana in cui molti locali si astengono dal bere alcolici, l’Egitto produce il proprio vino e la propria birra, quindi avrai alcune opzioni alcoliche tra cui scegliere.

Non mettere nella valigia solo capi estivi

È opinione comune che l’Egitto sia estremamente caldo tutto l’anno. Sebbene il Paese sia indubbiamente caldo per gran parte dell’anno, ha una stagione più fresca da dicembre a fine marzo, quindi portati in valigia qualche capo leggermente più pesante se stai programmando di visitare il paese in questo arco di tempo. Ricordati che l’Egitto è molto vasto, quindi il clima può variare a seconda della regione in cui ti trovi.