Se il sorbetto non viene mai come vorresti, stai commettendo questi errori

Scopri quali sono gli errori che non dovresti fare mai quando prepari il sorbetto.

In estate, una delle preparazioni più fresche e amate è senza alcun dubbio quella del sorbetto. Questo dolce, a base di pochi ingredienti, si può infatti conservare per lungo tempo, rendersi disponibile in caso di ospiti improvvisi ed assicurare un momento di dolce freschezza da assaporare sia quando si è soli che in compagnia.

sorbetto errori
(adobe stock photo)

Per poter contare su un prodotto dolciario che sia buono e di qualità è però molto importante evitare di commettere alcuni errori di uso comune. Errori che, insieme, possono portare ad ottenere un risultato poco gradevole.

Gli errori da non fare mai più con il sorbetto

Se anche tu ti sei trovata più volte nella spiacevole situazione di realizzare un sorbetto dal risultato poco soddisfacente, di sicuro hai commesso almeno uno degli errori più classici e in grado di comprometterne il risultato finale.

sorbetto errori
(adobe stock photo)

La buona notizia è che ti basterà scoprire quali sono i passi falsi da non compiere per poter contare su un risultato unico e in grado di conquistare tutti. Ecco, quindi, ciò che dovresti sapere riguardo la preparazione del tuo sorbetto.

Usare uno zucchero diverso dallo sciroppo

Per realizzare un buon sorbetto è necessario trasformare lo zucchero in sciroppo. Ciò avviene quando si mescolano insieme acqua e zucchero in cottura, attendendo che quest’ultimo si sciolga del tutto per poi dare vita allo sciroppo. Saltare questo passaggio e limitarsi a dolcificare il sorbetto gli toglierebbe parte della struttura e della sua cremosità, portandolo ad avere cristalli di ghiaccio davvero poco piacevoli.

Usare frutta non biologica è uno degli errori che si fanno con il sorbetto

Per un buon sorbetto alla frutta serve anche la parte della buccia, sopratutto quando si parla di sorbetti agli agrumi. Per poterla usare è però indispensabile che questa sia biologica o quanto meno con buccia edibile. Omettere questo passaggio porterebbe a dover rinunciare alla buccia che solitamente dona colore, sapore e anche una parte più “frizzante” al sorbetto. Motivo per cui, nella sua preparazione e, ancor meglio, durante la scelta degli ingredienti è molto importante prestare attenzione.

Conservarlo troppo a lungo in freezer

Come abbiamo già detto, uno degli aspetti positivi del sorbetto è quello di poter essere conservato in freezer ed essere disponibile all’uso in ogni momento. Spesso, però, si esagera con i tempi, andando a perdere in sapore. Per un buon sorbetto fatto in casa, la conservazione massima dovrebbe essere di circa due mesi. Dopo, il sapore andrebbe pian piano svanendo lasciando il posto al ghiaccio. Quando lo prepari, quindi, è importante tener conto di questo aspetto e fare una stima ben calcolata dell’effettivo consumo. Meglio prepararne uno in più che servire un sorbetto poco piacevole, no?

Ora che hai capito quali sono gli errori che commetti più spesso con il sorbetto, proprio come accaduto dopo aver appreso quelli che fai con i biscotti, potrai contare su un sorbetto davvero buono. Uno di quelli da poter gustare nei momenti di relax e da condividere con le persone che ami. Un dolce fresco del quale andar fiera e che conquisterà tutti in un solo colpo!