Tendenze per le pareti estate 2022: tutto quello che c’è da sapere in merito

Tra le tendenze per le pareti estate 2022 ve ne sono diverse che si possono indicare, anche se quella più seguita riguarda la categoria delle carte da parati. In merito infatti si possono menzionare diversi suggerimenti, così da poter ottenere decorazioni speciali, ricche di originalità.

Tra le idee più seguite ad esempio vi sono quelle che prevedono l’uso di carte con sfondo scuro, ma non manca chi opta per altre con tonalità calde e particolari, come quella del corallo.

Tendenze per le pareti estate 2022: quali sono quelle più seguite

Tra le tendenze per le pareti estate 2022 ve ne sono diverse che si possono menzionare. Tra quelle più seguite vi è quella di optare per una tipologia di carta da parati trendy e in merito si possono indicare numerosi dettagli. Prima di tutto, la maggiore tendenza è quella di seguire lo stile degli anni ’70, anche perché quest’anno, e in particolare per la stagione estiva, vi è un vero e proprio richiamo, una sorta di nostalgia verso l’estetica che riguarda tale periodo.

Non mancano però anche idee che puntano su anni ’60 e sugli anni ’80, ma in misura di gran lunga minore.

Altro discorso importante e ricco di dettagli poi è quello che riguarda le colorazioni delle carte da parati. Tra queste, di dovrebbero scegliere quelle che hanno uno sfondo scuro, meglio ancora se è della stessa tonalità delle more.

Tra gli altri colori, va sempre di moda il bianco, perfetto soprattutto se poi sulla carta da parati compaiono disegni dalle tonalità rosee, celesti o comunque che abbiano una certa vivacità nelle sfumature.

Si aggiungono alla lista anche carte color corallo, perfetto per richiamare l’allegria e il carattere frizzante e spensierato della stagione estiva.

Non mancano però persone che per l’estate mirano a scegliere tinteggiature o carte da parati che abbiano colori freddi, come ad esempio il blu pavone o anche il rosso Red Bay. Per chi vuole strafare però e avere delle pareti originali, si potrà anche far ricadere la propria scelta su elementi che abbiano sfumature argentee o persino dorate.

Sembrerebbe inoltre che per i mesi estivi si tenda a optare addirittura a preferire l’inserimento di carta da parati solo su alcune pareti, non su tutte quelle che sono presenti in una stanza. Lo stesso discorso si può fare se si preferisce la tinteggiatura alla posatura della carta da parati, sebbene questa seconda alternativa rappresenti l’opzione maggiormente seguita. Oltre a questi aspetti poi se ne possono indicare anche altri circa le maggiori tendenze che vi sono per quanto riguarda le pareti 2022 e la loro decorazione adatta per il periodo della “bella stagione”.

I disegni sulla carta da parati e altre tendenze

Di tendenza anche determinati disegni presenti sulle carte da parati, come quelli che richiamano motivi esotici e floreali. Per quanto riguarda i primi, tale scelta può essere spiegata con il fatto di pensare a viaggi e nazioni lontane da visitare. Per questo, sulla carta possono comparire pappagalli, ma anche altri volatili o persino animali particolari, magari addirittura appartenenti alla mitologia. Per stare invece ancora più in tema con la stagione estiva, non manca chi preferisce rimanere su un’idea classica che richiama la superficie delle onde del mare e che magari raffigura specie di pesci.

In più sempre tra le raffigurazioni delle carte da parati possono comparire i già citati elementi ricchi di fiori. Anche se questi ultimi richiamano maggiormente la stagione primaverile, in realtà quelli più ricchi di colori possono anche far pensare all’estate.

Se queste sono le tendenze adatte soprattutto alle tappezzerie di design, in realtà un’altra è quella di lasciare la parete libera, o meglio, mettere solo su alcuni punti la carta da parati, ma evitare quadri o altri tipi di decorazioni. In questo modo, anche l’arredamento sembrerà più fresco, più leggero, vi sarà una sensazione di maggiore libertà e soprattutto lo sguardo si potrà concentrare maggiormente sulle soluzioni scelte, sia che queste facciano parte delle carte da parati, sia se appartenenti alle tinteggiature. Come si è visto però queste ultime non rappresentano una vera e propria “moda” per le decorazioni estive per le pareti 2022, anche perché la maggiore tendenza si concentra sulla scelta di carte da parati che riguardano principalmente gli anni ’70. Non sono poche infatti le persone che hanno già adottato soluzioni di questo tipo.