Trucchi utili da conoscere per far maturare un avocado acerbo

Un frutto versatile che possiamo utilizzare sia per ricette dolci che salate: ecco i trucchi per far maturare un avocado acerbo. 

Tra i frutti più versatili in cucina troviamo di sicuro l’avocado, carnoso e dalla polpa sostanziosa e ricca possiamo apprezzarlo in tantissime ricette sia dolci che salate. L’avocado è infatti molto utilizzato anche per preparare squisite insalate.

far maturare avocado
Fonte: Canva

Ma non solo, pensiamo all’avocado toast o ai poke che ora vanno tanto di moda e che ci consentono di consumare in un unico piatto un pranzo o una cena al volo. Pur avendo origini sudamericane, l’avocado ora viene coltivato anche al sud Italia.

Uno degli inconvenienti che però possono capitare quando desideriamo utilizzarlo per preparare le nostre ricette è che l’avocado sia ancora troppo acerbo: scopriamo allora i trucchi per far maturare l’avocado.

Avocado acerbo: ecco i trucchi per far maturare il frutto

L’avocado è un frutto ricco di sostanze nutritive. Dalle innumerevoli proprietà esso è anche una fonte preziosa di omega-3, i cosiddetti grassi buoni. Ma anche vitamine e sali minerali. Ecco perché è spesso utilizzato in molte ricette.

far maturare avocado
Fonte: Canva

La polpa possiamo frullarla o spalmarla ma anche tagliarla a lamelle o cubetti. Importante è però che sia ben maturo altrimenti rischiamo di rendere poco gradevole tutta la ricetta. Come fare però se l’avocado che abbiamo acquistato è ancora acerbo?

Scopriamo quali sono i trucchi per far maturare l’avocado così da poterlo assaporare nel pieno del suo gusto e soprattutto in modo da riuscire a sbucciarlo in modo corretto e senza perdere troppo tempo. Qui il metodo velocissimo per farlo alla perfezione. 

Intanto premettiamo che per gustare l’avocado al meglio dovremo aprirlo quando ha raggiunto il giusto grado di maturazione. Se infatti è acerbo non è buono e se è troppo maturo sarà spappolato.

Ecco alcuni tra i metodi più efficaci per far maturare l’ avocado in poco tempo.

1) Metterlo a contatto con le mele. Come ben sappiamo le mele riescono a far maturare gli altri frutti. I frutti climaterici infatti hanno questa caratteristica. Non solo le mele, ma anche le banane sono così essi non fanno altro che attivare un gas, l’etilene, che riesce ad innescare il processo di maturazione di frutta e verdura e ad accelerarlo. Mettendo un avocado poco maturo dentro ad una busta di carta, tipo quelle che si utilizzano per conservare il pane, insieme ad una mela o ad una banana, l’avocado raggiungerà la maturazione in modo piuttosto veloce.

2) “Cuocerlo” in forno. Come ben sappiamo l’avocado è un frutto che si gusta crudo ma se abbiamo acquistato un avocado troppo duro e soprattutto poco maturo e dobbiamo utilizzarlo nell’immediato ecco che possiamo provare con questo semplice trucco. Basterà tagliare l’avocado a metà e togliere il nocciolo, quindi avvolgerlo in un foglio di carta d’alluminio o di carta da forno e cuocerlo per circa 15 minuti ad una temperatura bassa come 90°-100°C. Una volta trascorso il tempo lo togliamo dal forno e lo facciamo raffreddare. Poi lo usiamo per le nostre preparazioni.

Ovvio che questa seconda soluzione è da utilizzare solo nel caso in cui l’avocado sia da consumare subito. Altrimenti è sempre preferibile gustarlo crudo molto più saporito, ma anche più ricco di sostanze nutritive.