Essere casual in primavera a 40 anni è possibile (e si fa così)

Come essere casual a 40 anni in primavera? Se sei a corto di idee e non sai come muoverti nel mare magnum della moda di questa stagione, ecco 5 outfit che potrebbero fare al caso tuo.

Essere casual dopo i 40 anni non solo è possibile, ma è anche molto più facile di quello che sembri.

casual 40 anni primavera
Pinterest Photo

Partiamo da questo presupposto: possiamo essere chi desideriamo sempre, a tutte le età. E, soprattutto, possiamo indossare tutto ciò che vogliamo, senza dover per forza sottostare a dogmi imposti dalla società.

Che siano minigonne, capi di pelle, animalier, tutto è concesso sempre, anche a 40 anni, 50, 60: l’importante è sentirsi a proprio agio con il proprio corpo.

Detto ciò, come possiamo essere casual a 40 anni in primavera? Ecco 5 outfit che possono fare al caso tuo.

Essere casual a 40 anni in primavera si può

La moda quest’anno – soprattutto in questa stagione – propone outfit molto diversi tra loro, ma tutti alla fine hanno un minimo comune denominatore: il ritorno al passato.

casual 40 anni primavera
Pinterest Photo

Negli ultimi mesi abbiamo assistito all’esodo di molti capi che avevamo ormai dimenticato, come i jeans a vita bassa, i cardigan corti, le giacche di jeans.

Alcuni di questi capi possono anche diventare perfetti per costruire un outfit casual perfetto dopo i 40 anni.

Se invece vuoi qualche idea per andare ad un party sempre a 40 anni, ecco la nostra guida.

Jeans, t – shirt e sneakers

Cosa c’è di più casual di jeans, abbinati ad una t – shirt (che sia monocolore, con qualche scritta, inserto, poco cambia) e delle sneakers semplicissime?

Questo outfit merita pochissime spiegazioni: è ciò che di più semplice, pratico, anche a tratti sportivo esista. Ed è perfetto a tutte le età, ma a 40 anni lo è ancora di più.

Blazer e pantalone palazzo

Il blazer è quel tipico capo che tutte amiamo e tutte desideriamo avere nel nostro armadio, a prescindere dall’età.

Simbolo di eleganza, diventa emblematico del transition style (cioè il periodo in cui si passa da una stagione all’altra).

Se è vero che non esistono più le mezze stagioni, per combattere questo caldo alternato ancora a qualche reminiscenza di fresco, non esiste capo migliore di questo.

E c’è di più, perché nonostante sia simbolo di raffinatezza, quest’anno sulle passerelle gli stilisti di tutto il mondo hanno deciso di renderlo un perfetto capo adatto allo street style.

In effetti abbiamo visto sulle passerelle dei blazer oversize indossati a mo’ di abito, ma anche delle combinazioni blazer – t – shirt.

Lo abbiamo visto abbinato al total white, ma anche nella sua versione multicolour, così come non sono mancati anche mix & match.

Ecco perché ormai possiamo sentirci in diritto di coglierne ogni sfumatura e giocarci come desideriamo.

Possiamo quindi renderlo un capo elegante, ma anche casual, dipende tutto dalla texture, dal colore, da come lo abbiniamo.

Ad esempio, dal momento che questa è l’era dei colori fluo, potremmo puntare su una di queste nuance ed abbinarlo ad un semplice pantalone palazzo dal colore neutro.

Il risultato sarà un look casual, ma pur sempre sofisticato, perfetto anche dopo i 40 anni (ma anche prima).

Minigonna stile 90’s e giacca di pelle

I veri fashion addicted sanno benissimo che c’è differenza tra le primissime minigonne – quelle degli anni ’60 cioè – e quelle successive.

Quelle degli anni ’90, infatti, divennero assolutamente sensuali ed alcuni stilisti – come Versace primo tra tutti – contribuirono a renderle un capo iconico.

Le ricordiamo addosso a super top model simbolo di quel decennio, tra cui Naomi Campbell.

Ed in questa primavera proprio questa sua versione è tornata di moda, grazie a stilisti come Prada, che hanno voluto celebrare attraverso questo capo il minimalismo moderno ed i capi geometrici.

Ecco quindi che questo tipo di minigonna diventa un indumento adatto a tutte le età, dipende sempre da come lo si indossa.

Con cosa abbinarlo dopo i 40 anni? Con un top, ad esempio ed una giacca di pelle. Ricercata, sexy, irresistibile, con questo look nessuno riuscirà a toglierti gli occhi di dosso.

Shorts e giacca di jeans

Fresca, giovanile, ma sempre trendy, la giacca di jeans è tornata in questa primavera per ricordarci la nostra adolescenza / giovinezza.

Capo passepartout, questo sta tornando ad essere protagonista degli outfit di tutte le passerelle, ma in tante declinazioni diverse da quella che ricordavamo.

La giacca di jeans, infatti, quest’anno si tinge di colore. Quale? Rosa – è il caso di Saint Laurent, tanto per fare un esempio – panna, beige, grigioperla – scelta fatta da Guess – ma anche giallo – Marina Rinaldi insegna – lime, azzurro.

E non finisce qui, perché quest’anno gli stilisti hanno giocato anche sulla forma e non solo sul colore.

Ecco che Wood Wood lo ha proposto nella sua versione oversize, MSGM sulla fantasia, Act N.21 lo ha reso un trench / bolero.

La giacca di jeans già da sola è l’apoteosi del casual misto al rock. Ecco perché dopo i 40 anni diventa necessaria nel guardaroba di ogni donna e non possiamo farne a meno soprattutto in primavera, a prescindere dal colore e dalla forma che scegliamo.

Ma come indossarlo? Con degli shorts ad esempio e dei sandali alla schiava, che conferiscono all’outfit una sfumatura sexy.

Sandali flat e gonna midi

La gonna midi dopo gli anta diventa il nostro must have sempre, a prescindere dal nostro fisico, dal nostro gusto.

Ne esistono tanti tipi, modelli, in tanti colori diversi. Monocolore, bicolore, multicolour, la scelta è molto vasta, dipende tutto da quello che desideriamo fare.

Come rendere questo capo – chic per definizione – casual? Con una t – shirt e dei semplicissimi sandali flat. Potrai indossare per andare a lavoro, uscire di giorno a fare shopping, andare a pranzo fuori e così via.