5 idee per trovare l’outfit giusto per un party dopo i 40 anni

Se hai almeno 40 anni, devi andare ad un party e sei a corto di idee per l’outfit, sei nel posto giusto. Ecco 5 idee per te.

A tutte le età cerchiamo sempre di sentirci irresistibili, ma dopo i 40 anni cerchiamo un look che sia anche sofisticato e che ci dia un’allure ricercata.

40 anni outfit party
Pinterest Photo

Quanto osare dopo i 40 anni? Questa è la domanda che si pongono tantissime donne dopo quell’età.

Eppure non esiste una risposta univoca a questa domanda: non ci sono davvero dogmi quando si parla di moda.

Esistono trend, regole non scritte di gusto, direttive generiche, ma non vanno mai seguiti alla lettera.

Abbiamo quindi pensato di creare 5 outfit adatti a donne dopo i 40 anni che vogliono andare ad un party molto diversi tra loro, che quindi possono accontentare tutti i gusti. Eccoli di seguito.

5 outfit creati ad hoc dopo i 40 anni per andare ad un party

Quando si crea un outfit partendo da zero, spesso si può incorrere in errori di stile più o meno gravi. Ecco quindi che abbiamo da darti qualche consiglio

40 anni outfit party
Pinterest Photo

Se hai almeno 40 anni e vuoi andare ad un party quindi, ecco 5 idee che potrebbero fare al caso tuo.

Se poi vuoi anche sapere come truccarti per andare ad un party, ti diciamo noi anche questo.

Abito a trapezio

L’abito a trapezio fa molto anni ’60, questo è vero, ma il fatto che sia un capo rétro non significa assolutamente che invecchi, come molti credono.

Era il 1965 quando Yves Saint Laurent introdusse la sua iconica collezione Mondrian, ispirata al pittore Piet Mondrian, che altro non era che il punto di incontro tra arte e moda.

Anzi, questo tipo di abito ha un vantaggio immenso: sta bene ad ogni tipo di fisico. Dovrai solo scegliere la lunghezza, il colore e la fantasia ed il gioco sarà fatto.

Abito lungo con spacco laterale

Cosa c’è di più elegante e sensuale di un abito lungo con spacco laterale? Nulla e questo vale a tutte le età, anche dopo i 40 anni.

Sì a spacchi, anche vertiginosi: ogni donna ha il diritto di sentirsi sexy a tutte le età, quindi vanno benissimo tutti gli spacchi.

Gonna midi e top stretto

Le gonne midi sono (di nuovo) un trend di stagione. Lo sono state in autunno, lo sono anche in primavera.

Estremamente femminile, questo capo è di tendenza oggi, ma lo era anche decenni fa. Erano gli anni ’40 quando Christian Dior e Chanel introdussero questa gonna, che divenne celebre quando fu indossata da icone come Sophia Loren e Grace Kelly.

Cosa abbinare da sopra? Una maglia stretta da mettere dentro, per poter creare un distacco tra il volume della parte inferiore e quello della parte superiore.

Il tocco di classe è poi la giacca di pelle, che smorza anche un po’ la seriosità dell’outfit. Come scarpe? Andranno benissimo dei décolleté.

Pantaloni a sigaretta, maglia e loafer

Questo look trae ispirazione direttamente da Vogue Parigi. E no, non dalle copertine, ma dalla direttrice Emmanuelle Alt, che è il tipico esempio di donna che il lavoro lo porta a casa eccome.

Elegante, ma sempre sobria, chic, quasi austera talvolta, ma allo stesso tempo minimal: il suo stile è inconfondibile.

Di anni lei ne ha un po’ di 40 (consideriamo che è nata nel ’67 e facciamo due conti), ma comunque il suo stile è talmente classico, ma al contempo glamour che sta bene anche a donne che hanno una decina di anni meno di lei.

Sì a linee semplici e tinte neutre: al bando quindi nuance accese, che dovranno lasciare spazio a toni caldi, come il beige, oppure chiarissimi come il celeste.

La Alt è solita indossare quasi sempre blazer, camicie, jeans oppure pantaloni a sigaretta (et similia), slipper oppure mules e loafer.

Ovviamente se devi andare ad un party, puoi anche pensare di sostituire le calzature con alte, magari con un po’ di tacco. Ma ricordati di preservare un look sobrio e sarai sofisticata senza dover strafare.

Pantaloni gaucho di pelle e tacchi a spillo

In effetti questo look non differisce moltissimo dal precedente, ma con una differenza sostanziale: la pelle.

Che siano neri, colorati (ad esempio, arancioni, oppure rossi), i pantaloni gaucho in questo tessuto fanno sempre la loro magra figura: ci consentono di essere “mediamente” rock, quindi si adattano a vari tipi di stile.

Sono i pantaloni scelti da celeb del calibro di Victoria Beckam, che di moda se ne intende. Lei, ad esempio, ama indossarli anche di giorno, abbinandoli ad un gilet di lana ed una camicia a mezze maniche da sotto.

Ovviamente di sera, sarebbe preferibile osare un po’ di più: la camicia va benissimo, rigorosamente senza gilet da sopra, oppure anche un top con sopra un blazer colorato che faccia da stacco e conferisca un allure un po’ più pop a chi lo indossa.

In ogni caso, abbinali con dei tacchi a spillo vertiginosi (ma se li reputi troppo scomodi anche di media altezza andranno bene lo stesso) e sarai pronta per uscire.