“Non vendete quel piattino!” | Guaio tragicomico per il Giubileo di Elisabetta

I souvenir per il Giubileo di Platino della Regina Elisabetta sono arrivati a Londra (dalla Cina) ed è un vero e proprio disastro d’immagine!

In occasione di ogni evento Royal che si rispetti la Famiglia Reale mette in vendita dei souvenir commemorativi. In genere si tratta di (inglesissimi) servizi da tè in porcellana, piatti decorativi e altri elementi davvero kitsch.

regina elisabetta giubileo
(Pinterest)

I memorabilia della Regina e dei suoi parenti contengono immancabilmente la fotografia del protagonista dell’evento e una piccola iscrizione che riporta il nome e la data del giorno da ricordare.

Questi souvenir sono diventati negli anni una vera e propria fissazione per i collezionisti, ma sono anche molto amati dai sudditi. Vengono venduti nello shop di Buckingham Palace a prezzi piuttosto alti e costituiscono un’entrata stabile per la Corona.

Dal momento che quest’anno ricorre il Giubileo di Platino di Elisabetta, che celebra i suoi 70 anni di regno, Buckingham Palace ha ordinato una gigantesca fornitura di souvenir.

Per quanto una tazza da tè con la faccia della Regina sia la cosa più british di questo modo, i souvenir non sono prodotti in U.K. Anche la Corona ha delocalizzato le sue imprese produttive e ha acquistato in Cina per risparmiare. Le cose, ovviamente, non sono finite benissimo.

La cinesata dei souvenir del Giubileo di Elisabetta che passerà alla storia

In linea teorica l’inglese dovrebbe essere la lingua del commercio internazionale per eccellenza. Si suppone, quindi, che anche in Cina commercianti e produttori abbiano dimestichezza con questa lingua. Probabilmente lo pensava anche chi ha ordinato i piattini di Elisabetta dall’altra parte del mondo!

regina elisabetta souvenir
(Pinterest)

Secondo le indicazioni fornite dallo staff della Famiglia Reale, i souvenir del Giubileo dovevano riportare la scritta Pladinum Jubilee, che come si può facilmente immaginare significa semplicemente “Giubileo di Platino”.

A trarre in inganno i poco accorti produttori di tazzine in ceramica però è stato lo spelling della seconda parola. Stampigliata su oltre 10.000 souvenir è comparsa invece la scritta “Platinum Jubbly”, che nell’uso della lingua comune inglese è un’espressione che indica tutt’altro!

Pare infatti che “Lovely Jubbly!” sia un’espressione dello slang tipico di Londra con cui si manifesta grande entusiasmo e approvazione per qualcosa. Come dire, se fossimo a Milano, “Bella Zio!”.

Tra le altre cose l’espressione è stata resa famosa da una storica serie televisiva inglese che va in replica da decenni sulle reti di stato. Pare che la Regina sia anche un’appassionata spettatrice e che non si perda una replica quando gli impegni lo permettono.

Per questo motivo, se la Regina avesse avuto tra le mani uno dei suoi gadget stampati male, avrebbe colto immediatamente la tragicomicità della situazione.

Fortunatamente qualcuno si è reso conto del pasticcio, ma solo quando il gigantesco ordine di souvenir era già arrivato a Londra.

Dopo un primo momento di panico (e chi non ne avrebbe avuto!) lo staff di Sua Maestà aveva pensato di distruggere immediatamente tutti i gadget in maniera da non lasciare traccia di quella terribile gaffe. Se le cose fossero andate davvero così sarebbero andati perduti non solo ore di lavoro (in Cina) ma anche un sacco di soldi (a Londra). Fortunatamente qualche genio del marketing ha risolto la questione per il meglio.

A salvare capre e cavoli (reali) è arrivata la Wholesale Clearence UK, una ditta specializzata nella rivendita di oggetti difettati, cioè letteralmente di scarti di magazzino.

souvenir sbagliati giubileo elisabetta II
(Twitter)

Non appena la notizia è trapelata la ditta si è lanciata sui souvenir difettati di Sua Maestà e si è accaparrata tutta la partita.

I cimeli entreranno a far parte del catalogo digitale della Wholesale e saranno venduti ai collezionisti a prezzi esorbitanti! Stavolta è proprio il caso di dirlo: Lovely Jubbly!

Ti sei persa le ultime notizie sulla Famiglia Reale? Qui trovi tutti gli articoli sui Royals di Chedonna.it! Rimani informata!