Troppo sale nel cibo? Ecco come rimediare all’errore

Se hai messo troppo sale nel cibo ecco come rimediare all’errore ed evitare il disastro: scopri le dritte utili. 

Alzi la mano a chi non è mai capitato di mettere troppo sale nel cibo. Un inconveniente che può capitare a tutti. Specie chi non assaggia i cibi quando cucina si ritrova alla fine con una pietanza o del tutto sciapa o al contrario super salata.

troppo sale cibo
Fonte: Canva

Nel primo caso è più semplice rimediare, basta aggiungere un po’ di sale o qualche spezia, ma se ne abbiamo messo troppo come si fa? Per fortuna anche in questo caso è possibile mettere una toppa.

Scopriamo allora come rimediare all’errore se il cibo è troppo salato anche in base al piatto che dobbiamo correggere. Ecco le dritte utili che ci permetteranno di evitare il disastro completo in cucina.

Ecco come rimediare se c’è troppo sale nel cibo

Capita a tutti prima o poi di mettere troppo sale nel cibo. Un problema del tutto comune che può succedere anche ai più esperti in cucina. Basta un attimo di distrazione, il telefono che squilla o qualche altro imprevisto e metterlo due volte è un attimo.

troppo sale nel cibo
Fonte: Canva

Altre volte alcuni cibi già sono abbastanza sapidi di loro e allora succede di non regolarci bene con le quantità di sale da aggiungere. Cosa fare allora? Basta saper rimediare prima di servire un disastro a tavola.

Anche perché se il piatto in questione è piuttosto elaborato gettare tutto quanto ci sembra davvero uno spreco. E allora vediamo subito come rimediare facilmente con dei semplici trucchi e avvalendoci di alimenti che abbiamo in casa.

1) Patate. Basterà prendere una patate togliere la buccia farla a fettine e aggiungerla al cibo salato. Lasciarla agire qualche minuto, fino a che non diventerà trasparente e poi toglierla. La patata assorbirà il sale in eccesso. Provate a questo punto ad assaggiare la pietanza e sentirete con vostra meraviglia che il sapore sapido si è spento. La patata è particolarmente indicata nel caso di zuppe, brodi o piatti che prevedono una certa dose di liquido, come sughi o salse.

2) Zucchero. Sempre per cibi liquidi o con presenza di liquido possiamo aggiungere una zolletta di zucchero, la appoggiamo su un cucchiaio e la lasciamo in ammollo nel piatto. Dobbiamo però fare attenzione che lo zucchero non si sciolga nel piatto ma eliminarlo prima. Basterà tenerlo lì qualche secondo.

3) Acqua. La cosa più semplice del mondo. A volte è anche quella che risolve subito il problema. Ovvero, aggiungere un po’ d’acqua. Verdura, carne, pesce, aggiungiamone un po’ e poi facciamo ritirare.

LEGGI ANCHE -> Tartufo: ecco gli errori da evitare quando si cucina il re della tavola

4) Pane raffermo. Un altro trucchetto è prendere le croste del pane un po’ secco e aggiungerla alla pietanza. Poi trascorso qualche minuto la togliamo.

5) Mela. Basterà tagliare una mela a fettine e la aggiungiamo nella pentola. E poi la togliamo una volta che ha fatto il suo dovere.

LEGGI ANCHE -> Per una marmellata d’arance super non commettere questi errori

6) Panna. Infine, a sorpresa c’è un altro ingrediente che può ammortizzare la sapidità e si tratta della panna da cucina. Naturalmente si tratta di un alimento un po’ più grasso e quindi se siete a dieta è da evitare. Altrimenti potrete scegliere quella più light alla soia che è anche meno saporita e svolgerà ancora meglio questo lavoro. Basta aggiungerne due cucchiai ed il gioco è fatto.