È nato “WeVoz” un nuovo social network solo per messaggi vocali

Ideato da una start up siciliana di Termini Imerese, nasce “WeVoz” social network solo di messaggi vocali

Cresce l’importanza della community e di creare relazioni online, soprattutto in formato vocale. Dopo Clubhouse, arriva un’applicazione totalmente made in Italy.

wevox app
Screen

WeVoz“, così il nome della nuova applicazione incentrata sul potere della voce come mezzo di comunicazione unisce la parola inglese “we” ossia noi in inglese, inteso come comunità di persone con la parola spagnola “Voz” che in italiano significa voce.

Vuoi sapere proprio tutto sulle nuove app disponibili per il tuo telefono? Consulta a questo link l’archivio di Chedonna!

“WeVoz”, ecco la nuova app per la voce creata in Sicilia

La start up siciliana ‘WeVoz’, di Termini Imerese, specializzata in vocal content ha lanciato sul mercato un nuovo social network “made in Italy” interamente dedicato alla voce wevoz.com, accessibile da tutti i browser ed anteprima di una app.

wevox app
Screen

Come tutti i social network sul mercato, anche per WeVoz il valore della community è al centro. L’app è strutturata in modo tale di dar voce liberamente alla propria individualità, nel rispetto delle differenze di pensiero e nei limiti di legge. Il servizio gratuito di social networking arricchisce l’efficacia del testo con la comodità dell’audio per offrire all’utente un’esperienza interattiva, innovativa e screenless.

“WeVoz è un nuovo modo di essere social, di comunicare e relazionarsi con gli altri in maniera sana senza dover restare incollato ad uno schermo – spiega Christian Di Sante, uno dei fondatori-.

Come riporta ANSA e come abbiamo avuto modo di analizzare direttamente l’applicazione presenta un’impostazione grafica chiara e facilmente fruibili. Si tratta di una struttura essenziale e minimalista, essendo ancora in fase iniziale. Offre contenuti diretti ed accessibili da parte di tutti.

Se vogliamo paragonarlo a un altro social, sicuramente è molto simile a Twitter. Solo che su Twitter gli utenti possono interagire con il testo, qui invece con i “voz”, contenuti vocali di breve durata che scorrono nella timeline tramite un player automatico.

Il sistema consente la riproduzione continua dei contenuti offrendo all’utente la possibilità di essere social senza utilizzare lo schermo e svolgendo altre attività. A differenza di altre piattaforme, WeVoz è dotato di tecnologia ‘speech to text‘: un modello proprietario e di ultima generazione che consente di trascrivere simultaneamente il messaggio audio.

La differenza principale dell’applicazione è la differenza di struttura rispetto agli altri sociaò. Su WeVoz non è l’algoritmo ad incidere sulla viralità di un contenuto ma gli stessi utenti che premiano i voz più apprezzati.