I capelli di Capodanno della Panicucci erano top! (E puoi portarli anche tu!)

I capelli di Federica Panicucci a Capodanno sono stati una perfetta reinterpretazione della favola di Cenerentola in chiave moderna. Un’acconciatura complicatissima? Non per forza!

L’acconciatura raccolta e alta di Federica Panicucci per il suo speciale di Capodanno ci ha letteralmente fatto innamorare. Si trattava ovviamente di una complessa e raffinatissima acconciatura da sera, ma perché non trasformarla anche in un’elegantissima acconciatura da portare tutti i giorni?

capelli federica panicucci capodanno
(Chedonna)

Le acconciature raccolte, soprattutto quando si rifanno direttamente ai classici chignon, possono sembrare datate. Nella maggior parte dei casi, infatti, si immaginano acconciature super tirate e aderenti alla testa che necessariamente invecchiano il viso.

Come è stato dimostrato dalle tendenze capelli degli ultimi anni, però, le acconciature raccolte possono essere morbide e delicate e, soprattutto, possono sembrare spontanee e non eccessivamente costruite.

Questo stile “naturale ma non troppo” è stato chiamato “messy”, cioè “disordinato”. Si tratta di uno stile perfetto per ogni occasione, che ormai è stato sdoganato anche nelle occasioni più formali da vip, attrici e donne di spettacolo in generale.

L’acconciatura scelta dalla Panicucci per Capodanno è invece un esempio di equilibrio perfetto tra le vecchie e acconciature un po’ rigide e quelle più moderne, morbide e armoniose.

Uno chignon per tutti i giorni ispirato ai capelli di Federica Panicucci a Capodanno

Per realizzare un messy bun ci sono diverse tecniche, da utilizzare a seconda della larghezza e dell’altezza che si vuole dare all’acconciatura.

messy bun
(Canva)

In linea generale gli approcci possono essere due:

  • Con ciambella per capelli

La ciambella per capelli è perfetta per creare un’acconciatura molto voluminosa. Si utilizza principalmente se si hanno capelli molto fini che faticano a mantenersi gonfi e finiscono per appiattirsi mano a mano che scorrono le ore della giornata, rovinando l’acconciatura.

Leggi Anche => Tutorial Capelli: come fare uno chignon con la ciambella

  • Senza ciambella per capelli

Un messy bun senza ciambella per capelli si realizza semplicemente a partire da due elastici per capelli una serie di ferretti. Si tratta di un metodo efficace per realizzare acconciature poco voluminose oppure da costruire a partire da una folta chioma folta e formata da capelli spessi.

Bisogna specificare però che è possibile realizzare acconciature voluminose anche senza ciambella, ricorrendo a una leggera cotonatura delle lunghezze dei capelli.

Si tratta di certo della soluzione migliore per acconciature da portare ogni giorno. Il motivo è semplice: uno dei (pochi) difetti della ciambella per capelli è che può diventare visibile sotto i capelli se le ciocche si spostano. Si tratta di un pericolo in cui si incappa abbastanza facilmente quando si porta un’acconciatura per molte ore mentre ci si muove molto. Capita anche abbastanza di frequente quando si sceglie una ciambella troppo grande per la lunghezza o per la quantità di capelli che si posseggono, che quindi “spalmati” su una ciambella troppo ampia finiscono per scoprirla.

Ecco allora come realizzare una versione molto semplice dell’acconciatura di Capodanno di Federica Panicucci, perfetta da portare ogni giorno e in tutte le occasioni!

Innanzitutto sarà necessario cotonare leggermente la chioma partendo dalle punte. Per eseguire quest’operazione basterà utilizzare un pettine a denti abbastanza stretti e pettinare piccole ciocche di capelli dal basso verso l’alto. Non sarà necessario arrivare fino alle radici: meglio arrivare a tre quarti della chioma per non stressare eccessivamente i capelli.

A questo punto basterà raccogliere i capelli in una coda alta utilizzando le dita per guidarli verso la sommità del capo. Per un effetto più naturale e più “messy” l’ideale è lasciar perdere la spazzola e il pettine per questa operazione, utilizzando esclusivamente le dita delle mani.

Dopo aver raccolto i capelli si dovrà distribuire i capelli della coda intorno all’elastico e fermarli con un elastico più sottile, che si veda il meno possibile.

A questo punto basterà allargare lo chignon tirando piccole ciocche di capelli, aumentando la dimensione dell’acconciatura ma anche la sua morbidezza e la sua naturalezza.

Bisognerà prestare attenzione a lasciare fuori dallo chignon una lunghezza sufficiente di capelli: le punte andranno avvolte intorno allo chignon e fissate con i ferretti per tenere l’acconciatura ferma e salda sulla testa per tutto il giorno!