Le migliori app per chattare: ecco le alternative a WhatsApp

Non esiste solo WhatsApp, ecco le migliori app di messaggistica alternative al noto servizio per chattare con amici, parenti e colleghi in modo più sicuro e più facile. Scopriamole insieme.

Di pari passo all’evolversi delle tecnologie anche la comunicazione verbale e le relazioni interpersonali hanno subito un’evoluzione. Oggi, con tutti gli strumenti di cui disponiamo consolidare legami, stringere nuove amicizie, fare riunioni di lavoro o semplicemente chiacchierare con qualcuno che è distante chilometri da noi, è molto più semplice.

app per chattare
Foto da Unsplash

Tuttavia, tendenzialmente, siamo abituati a comunicare con il mezzo più noto e popolare, WhatsApp. Sapete che ci sono altre piattaforme di messaggistica per chattare in tutto il mondo in modo più sicuro o veloce o addirittura semplice?

Ecco le migliori app alternative a WhatsApp per comunicare e chattare con chiunque vogliamo.

Le migliori alternative a WhatsApp, ecco quali sono le app per chattare con tutti

Se pensiamo a chattare con qualcuno, WhatsApp è la prima applicazione che ci viene in mente. In effetti la nota piattaforma di messaggistica istantanea del gruppo Meta ha raggiunto nel 2018 la cifra di 1,5 miliardi di utenti attivi in tutto il mondo.

app per chattare
Foto da Unsplash

Tutte le nostre chiacchierate virtuali passano per di là. Però, mentre cresce il suo utilizzo allo stesso modo crescono le preoccupazioni nei confronti del servizio in merito alla privacy e alla protezione dei dati.

Vuoi sapere proprio tutto sulle nuove app disponibili per il tuo telefono? Consulta a questo link l’archivio di Chedonna!

Per questo in questo articolo vi illustreremo valide alternative per chattare in sicurezza.

Telegram

La prima applicazione di cui parleremo è sicuramente la più nota fra i competitor di WhatsApp. Si tratta di Telegram. La piattaforma è considerata una delle migliori app per la messaggistica disponibili attualmente sul mercato.

telegram
Foto da Piaxabay

Telegram è un applicazione open source ed è compatibile con quasi tutti device e disponibile anche per la versione Desktop. Per utilizzarla non bisogna necessariamente avere il cellulare connesso a una rete internet, e ciò rende ancora più semplice il suo utilizzo.

Oltre alle funzionalità in comune con WhatsApp, Telegram permette di mandare video messaggi in egual modo degli audio messaggi e offre la possibilità di creare canali (ossia delle conversazioni in cui una sola persona pubblica messaggi e contenuti multimediali e gli altri lo seguono), realizzare chat segrete in cui i messaggi si auto-distruggono e condividere vari tipi di documenti in chat (compresi i PDF). Inoltre la qualità dei contenuti multimediali non ne risente.

Per le sue chat segrete, Telegram utilizza un sistema di cifratura end-to-end che permette solo ai legittimi mittenti e destinatari di decifrare il contenuto dei messaggi.

Line: Chiamate e SMS

Line è un’app di messaggistica istantanea per tutti i dispositivi. È stata creata nel 2011 in Giappone dalla Naver Corporation ed è stata successivamente lanciata anche in altri paesi, tra cui l’Italia, dove la sua popolarità è cresciuta sempre più, infatti in un periodo era estremamente nota per poi cadere nell’oblio.

line app chattare
Screen

Line permette di inviare messaggi privati e di gruppo, oltre che effettuare chiamate e videochiamate. La sua struttura assomiglia molto a quella di un social network e a quello di un agglomerato di applicazioni che si integrano al suo servizio principale, ad esempio “Popcorn Buzz” che consente di effettuare chiamate di gruppo fino a 200 persone, “LINE HERE” per condividere la propria posizione in tempo reale con i propri contatti, “LINE Camera” per aggiungere filtri e diversi effetti alle proprie foto (si può scegliere tra più di 5000 funzioni).

Da un punto di vista della sicurezza dei dati, nell’applicazione è stata integrata la crittografia end-to-end per tutte le chiamate, videochiamate, chat di gruppo e private.

LINE risulta quindi un’alternativa interessante a WhatsApp perché non solo mira a fornire i classici servizi di un’app di messaggistica istantanea, ma si avvicina anche alle feature offerte dai social network, cosa che potrebbe catturare l’attenzione di un target più ampio.

WeChat

La terza applicazione di cui vogliamo parlarvi è WeChat. Si tratta di un’applicazione cinese nata come ottima alternativa a WhatsApp.

wechat
Screen

Seppur WeChat sia arrivata in Italia, l’applicazione non ha avuto il successo sperato. Nonostante questo continua ad essere utilizzata in Cina in alternativa a WhatsApp.

Si tratta di un’app compatibile con tutte le principali piattaforme desktop e mobile e include perfino un sistema di pagamento per inviare denaro ai propri contatti.

L’app cinese permette di effettuare conversazioni di gruppo, scambiarsi foto, fare chiamate e videochiamate con amici e parenti ed è alla stregua di un social network interno attraverso cui gli utenti possono condividere i propri scatti con il pubblico.