Come trasformare le foto in perfette decorazioni da parete in cinque mosse

Hai mai pensato di trasformare le tue foto in decorazioni da parete? Se la risposta è no o se la risposta è sì ma non sei mai passato all’azione, quella che segue è una guida passo passo su come rendere delle semplici fotografie qualcosa di più, qualcosa di molto simile a un quadro.

Da foto a decorazioni da parete? Bastano poche mosse e qualche “trucco”

Parti dallo scegliere la foto giusta. Può essere quella di un tramonto o di un panorama mozzafiato ammirato durante uno dei tuoi viaggi, ma anche i soggetti astratti sono molto indicati quando l’obiettivo è dare un tocco di originalità in più alle pareti di casa. Un po’ più di cautela dovresti averla, invece, nello scegliere ritratti e foto personali: la prima foto del tuo bambino, ad esempio, può andar bene per decorare la sua cameretta.

Prima di trasformare le tue foto in decorazioni da parete, dovresti prendere in considerazione di che parete si tratta, in che ambiente si trova e in che modo questo è arredato. Una regola d’oro dell’interior design ha a che vedere molto da vicino con la perfetta armonia dei diversi elementi che convivono all’interno di una stanza. Ad esempio, una foto macro stampata su plexiglass potrebbe essere il complemento perfetto per una stanza studio, soprattutto se quello raffigurato è un dettaglio che richiama i propri hobby o la propria professione.

Se ti affidi a un servizio di stampa online – ed è a oggi il modo più semplice e più economico per ottenere delle decorazioni da parete a partire dalle proprie foto – puoi modificare a piacere i tuoi scatti per trasformarli in fantastici foto quadri personalizzati. O puoi trasformare un  singolo scatto in una serie di quadretti complementari per un effetto decisamente più moderno e scenico. Tieni conto che migliore è la qualità e la definizione delle tue foto e migliore sarà il risultato finale!

Non sottovalutare la scelta del materiale su cui stampare le tue foto: dalla stampa su tela alla stampa su forex passando per l’alluminio, le soluzioni non mancano e vale, ancora una volta, il principio di ricreare quanto più equilibrio possibile con il resto dei materiali di mobili, arredi, complementi d’arredo.

Pensa bene, però, anche a come disporre le tue foto trasformate in decorazioni da parete. Se appenderle singolarmente può dare un effetto un po’ retrò, oggi va di moda ricreare delle vere e proprie composizioni di fotografie da appendere alla parete. Puoi seguire uno schema prefissato o una linea centrale a cui allineare tutte le foto che hai stampato anche se di dimensioni diverse o, ancora, far stampare scatti della stessa dimensione e appenderli in serie: valuta in ogni caso l’effetto visivo che si viene a creare prima di dare una sistemazione definitiva alle tue decorazioni da parete.