Posso rimanere incinta con le mestruazioni? Tutta la verità

Nel corso della loro vita tutte le donne si sono chieste se è possibile rimanere incinta mentre si hanno le mestruazioni. Le risposte sembrano sempre confuse: è il momento di fare chiarezza.

A livello strettamente biologico è assolutamente impossibile rimanere incinta mentre le mestruazioni sono in corso, per il semplice motivo che le mestruazioni servono a eliminare dall’utero un ovulo non fecondato. Ne consegue che durante le mestruazioni nell’utero non ci sono ovuli da fecondare. Semplicissimo, no? Assolutamente no!

rimanere incinta con le mestruazioni
(Chedonna)

Non è raro infatti che le donne rimangano incinte avendo un rapporto sessuale completo durante le mestruazioni. Come può accadere una cosa del genere?

Il motivo è davvero banale: da un certo punto in poi, anche durante il ciclo mestruale, la donna torna fertile. 

Per questo motivo avere rapporti completi e non protetti durante il ciclo è una pessima idea, perché può sempre capitare che avvenga la fecondazione.

Quali sono i giorni in cui si può rimanere incinta con le mestruazioni?

Nelle donne sane il ciclo mestruale dura circa cinque giorni. Mano a mano che si va avanti con l’età le mestruazioni durano meno e talvolta cominciano “a singhiozzo” con piccole macchie di sangue indicate come “spotting” che non costituiscono un vero e proprio inizio del ciclo e che spesso possono trarre in inganno.

rimanere incinta con le mestruazioni
(Chedonna)

Secondo la regola dei 5 giorni, infatti, per una donna è impossibile rimanere incinta nei primi cinque giorni di ciclo, a patto però che il primo giorno sia stato calcolato correttamente.

Questo significa che lo “spotting” va assolutamente escluso da questo conto. Il primo giorno di ciclo è quello in cui la perdita di sangue è più abbondante di poche gocce sull’assorbente.

D’inverno le cose diventano ancora più complicate, perché per molte donne il ciclo diventa leggermente “più lento” a partire e i giorni di spotting potrebbero aumentare di numero.

Cosa accade se il ciclo mestruale dura più di cinque giorni? Come già accennato, in alcune donne, soprattutto in quelle giovani, il ciclo mestruale può durare anche una settimana.

Questo significa che negli ultimi giorni di ciclo si torna fertili. Pertanto, avere rapporti completi (cioè con eiaculazione interna) negli ultimissimi giorni di un ciclo lungo è una pessima idea!

Purtroppo i maschi di solito insistono ad avere rapporti non protetti in questo periodo perché le cose sono “meno sanguinolente”. Inoltre, essendo ancora certi che la propria compagna abbia le mestruazioni, si sentono liberi e tranquilli di poter eiaculare senza pensieri.

È molto importante che le donne siano informate di quanto sia rischioso questo comportamento e quanto è probabile andare incontro a gravidanze indesiderate anche “con le mestruazioni”.

La cosa migliore da fare in assoluto, soprattutto se si ha un partner fisso, è spiegare chiaramente come stanno le cose. Comprendendo il rischio il partner dovrebbe essere d’accordo a evitare comportamenti pericolosi. E se non fosse d’accordo? Ci dispiace dirtelo ma è il caso di cambiare partner!

Se invece ci si trova ad avere rapporti con partner occasionali o comunque non fissi è importante non cedere assolutamente a nessuna forma di insistenza.

Avere sempre rapporti protetti dal preservativo quando si hanno partner occasionali è fondamentale per evitare le malattie sessualmente trasmissibili e, ovviamente, per evitare gravidanze indesiderate anche se abbiamo ancora le mestruazioni.

È anche il caso di ricordare che sfilare il preservativo all’ultimo momento senza che la donna se ne accorga (per eiaculare all’interno del suo corpo) è un atto di violenza chiamato stealthing. Oltre a essere moralmente molto grave questo atto è considerato a tutti gli effetti un reato in molti paesi ed è punito a norma di legge.

In Italia non esiste il reato di stealthing, ma molti giudici tutelano le donne assimilando lo stealthing a una vera e propria violenza sessuale. Alcuni giudici però ritengono che lo stealthing sia più una “frode”, cioè un imbroglio, che una vera e propria violenza sessuale.

Mentre la legge italiana decide in maniera univoca come comportarsi in tal senso, prestare la massima attenzione è l’unica risorsa che abbiamo a nostra disposizione per tutelarci.

Per ulteriori informazioni sullo stealthing di consigliamo di leggere questo articolo dello Studio Legale Castagna.

Impostazioni privacy