Il budino si attacca allo stampo? Ecco il trucco che ti cambierà la vita

Scopri un rimedio semplicissimo per rimediare al budino che si attacca allo stampo. Quel che c’è da sapere per preparare questo dolce senza più patemi d’animo.

Il budino è una delle preparazioni più golose e senza età. Morbido, vellutato e dal sapore dolce, è amato da grandi e piccini e si rivela un’ottima merenda sia d’estate che durante l’inverno. Un dolce che si può preparare facilmente anche a casa.

budino che si attacca
(Canva photo)

A patto, però, di evitare alcuni errori grossolani che possono comprometterne l’aspetto o il sapore. Se ci seguite, avrete sicuramente già scoperto quali sono gli errori da evitare per ottenere un budino degno di questo nome. Ma come fare se nonostante venga buonissimo, il budino si attacca sempre allo stampo?

Niente paura, perché anche per questo c’è una soluzione semplicissima. Un trucco che una volta appreso risolverà ogni problema, portando a poter servire il proprio budino integro e senza segni di alcun tipo. Scopriamo di quale si tratta?

Budino che si attacca allo stampo: il trucco per evitare il problema

Chi ma il budino sa bene come una volta pronto e raffreddato, la voglia di gustarlo il prima possibile è tanta. Purtroppo, spesso e volentieri, capita che lo stesso si attacchi allo stampo.

budino che si attacca
(canva photo)

Ciò, oltre a renderne poco facile l’estrazione, può portare ad un dolce destinato a rompersi e a spaccarsi e a diventare quindi impresentabile. Certo, il sapore rimarrà sempre buono. Quanto all’aspetto, però, un budino che si rompe può diventare impresentabile e poco adatto ad essere condiviso con altri.

Niente paura, però, perché un solo semplice trucco può fare davvero la differenza, consentendoci di poter godere di un dolce non solo buono ma anche bello da vedere e, perché no, da fotografare. Di cosa si tratta?

LEGGI ANCHE -> Sogni una sponge cake perfetta? Ecco i trucchi per renderla super soffice

Per poter estrarre il budino dallo stampo in modo semplice e veloce basta procurarsi una ciotola più grande e riempirla di acqua calda. Fatto ciò si dovrà immergervi dentro lo stampo del budino, ovviamente facendo ben attenzione a non bagnare in alcun modo il dolce.

L’acqua calda aiuterà il budino a staccarsi dalla superficie dello stampo, senza rovinarsi o cambiare struttura. Trascorso poco meno di un minuto, basterà quindi estrarre lo stampo dalla ciotola e capovolgerlo sul piatto per far sì che venga fuori senza rovinarsi.

Un rimedio semplicissimo e che si può mettere in pratica con qualsiasi forma o grandezza di stampi. Il tutto per ottenere un dolce perfetto da poter offrire ai propri ospiti senza l’ansia di romperlo e tutto godendo a pieno di uno dei dolci più buoni che ci siano e che, tra le altre cose, è realizzabile anche in versione light e quindi perfetta per essere gustata in ogni momento della giornata e della vita.

LEGGI ANCHE -> Non riesci a sbucciare il pomelo? Ecco i trucchi per gustarlo al meglio

Ciò che conta è ovviamente prestare attenzione a far si che il budino sia sodo a sufficienza. Cosa che con le regole base per un buon budino sarà facilmente realizzabile.