Frittelle con cavolo verza e provola affumicata: assolutamente da provare

Trasformare gli ingredienti in frittelle o polpette è sempre una scelta vincente. E poi le frittelle con cavolo verza e provola affumicata sono strepitose.

Quanto è difficile far mangiare la verdura ai bambini, ma in certi casi anche ai grandi! Chi cucina ogni giorno lo sa e deve trovare sempre delle scappatoie per aggirare le critiche. Se poi sono buone e golose come le frittelle con cavolo verza e provola affumicata, allora tanto meglio.

Frittelle
Canva

Quanto è difficile far mangiare la verdura ai bambini, ma in certi casi anche ai grandi! Chi cucina ogni giorno lo sa e deve trovare sempre delle scappatoie per aggirare le critiche. Se poi sono buone e golose come le frittelle con cavolo verza e provola affumicata, allora tanto meglio.

Un contorno facile da preparare, con tre ingredienti principali (ci sono anche le patate), e che potete preparare in pochissimo tempo. Ricordatevi di salarle soltanto quando le togliete dal forno o dalla padella per non farle afflosciare e il gioco è fatto.

Frittelle con cavolo verza e provola affumicata

Queste frittelle con cavolo verza e provola affumicata sono al forno, in modo da tenerle leggere. In alternativa potete friggerle in una padella con olio di semi portato a 170° e poi scolarle su un vassoio con carta assorbente da cucina.

cavolo verza
canva

Ingredienti:
500 g di cavolo verza
500 g di patate gialle
150 g di provola affumicata
2 uova
80 g di parmigiano grattugiato
30 g di Farina 0
foglie di basilico fresco
1 spicchio di aglio
rosmarino secco
pangrattato q.b.
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
sale q.b.

Preparazione:
Prendete il cavolo verza, pulitelo eliminando le foglie esterne più rovinate e lavatelo bene sotto acqua corrente. Poi asciugate le foglie con un canovaccio e tritatele con un coltello lungo ben affilato o con la mezzaluna.
In una padella con uno spicchio d’aglio spellato e tritato mettete a soffriggere la verza insieme a 2 cucchiaio di olio extravergine. Deve solo appassire, non cuocere completamente.

In pratica basteranno circa 10 minuti, girandola ogni tanto con un cucchiaio di legno e allungandola con un mestolo o due di acqua tiepida.
Quando la verza è quasi pronta, salatela e poi spegnete. Versatela in una ciotola e tenete da parte in attesa di preparare le frittelle.

Pelate e lavate le patate, poi grattugiatele usando i fori larghi della grattugia. Aggiungetele alla verza e poi tritate la provola già tagliata a dadini. Poche botte, perché deve essere tritata ma non diventare una crema.

Unite anche la provola alle verdure, poi nella stessa ciotola aggiungete anche le uova, alcune foglie di basilico spezzettate a mano e un po’ di rosmarino secco. Salate e completate l’impasto con un po’ di pangrattato, tanto quanto basta per avere un composto compatto ma morbido.

forno
Canva

Impastate bene e dopo esservi inumidite leggermente le mani formate le vostre frittelle. Appiattitele, passatele nella farina e attaccate il forno a 180°. Quando è caldo, prendete una teglia, ricopritela con carta forno e appoggiateci sopra le frittelle.
Cuocetele sempre a 180° per circa 20 minuti fino a quando diventano dorate. Potete servirle calde ma anche tiepide