Meghan Markle, la verità sconvolgente sul matrimonio: salta fuori tutto ora

Per il suo matrimonio Meghan Markle indossò una tiara scelta appositamente per lei nell’enorme tesoro di proprietà della Corona d’Inghilterra.

Già all’epoca del matrimonio circolavano moltissime voci in merito al carattere difficile di Meghan e sulla sua abitudine di trattare con molta durezza i suoi collaboratori, ma un episodio in particolare divenne molto famoso.

meghan markle tiara matrimonio
(Chedonna)

Secondo quanto trapelato nei mesi successivi al Royal Wedding, Meghan Markle aveva trattato molto male una persona dello staff, tra l’altro una persona che godeva (e che gode tuttora) di una grande fiducia da parte della Famiglia Reale al completo e da parte della Regina in persona.

La donna in questione si chiama Angela Kelly e da moltissimi anni si occupa dell’abbigliamento di Sua Maestà, nonché della gestione dei gioielli che la sovrana indossa in occasione di ogni uscita pubblica.

In virtù della sua enorme esperienza, Angela Kelly era stata incaricata di occuparsi dell’abito e dei gioielli di Meghan in occasione del matrimonio con Harry.

Dalle storie che circolarono nel periodo del matrimonio la Duchessa di Sussex emerse come una donna dispotica e crudele, ma a quanto pare la verità era ben diversa (e la Regina lo sapeva benissimo).

La vera storia dietro la tiara del matrimonio di Meghan Markle

Per ogni nobildonna che si rispetti la tiara indossata nel giorno del matrimonio è uno dei gioielli più importanti in assoluto. La piccola corona infatti rappresenta l’importanza della sposa all’interno di una famiglia ma anche il prestigio della famiglia stessa.

meghan markle matrimonio
(Pinterest)

Per il suo matrimonio Meghan ricevette dalla Regina una tiara appartenuta alla Regina Mary, nonna di Elisabetta II. Il nome ufficiale del gioiello è Queen Mary’s Lozenge Bandeau ed è caratterizzato da un elegantissimo stile Art Decò.

Come si sa, Meghan è una persona che ama avere tutto sotto controllo e pare anche sia incredibilmente attenta ai dettagli. È abbastanza facile comprendere, quindi, che la sposa non vedesse l’ora di provare il diadema che le sarebbe stato poggiato sulla testa nel giorno più bello.

Pare quindi che Meghan volesse provare la tiara del matrimonio durante un appuntamento con il suo parrucchiere, al fine di costruire intorno al gioiello l’acconciatura perfetta.

Meghan e Harry si presentarono dalla stylist della Regina, la già citata Angela Kelly, e chiesero che la donna portasse la tiara a Meghan. La Kelly fece notare che si trattava di una richiesta impossibile da esaudire, dal momento che per accedere ai gioielli reali è necessario seguire una certa prassi e ottenere determinati permessi.

Dal momento che l’appuntamento con il parrucchiere non era nei piani e Meghan aveva fatto la sua richiesta senza preavviso, era impossibile per la signora Kelly farle avere la tiara nei tempi richiesti.

A questo punto della storia la faccenda si fa torbida: per mesi i tabloid britannici sottolinearono il pessimo carattere di Meghan e il suo poco rispetto per il protocollo reale ma riferirono anche che Meghan aveva trattato male la signora Kelly dopo aver ricevuto il rifiuto.

Oggi emerge che, in realtà, le cose andarono molto diversamente.

Harry si era rivolto ad Angela Kelly in maniera molto aggressiva, pretendendo che la sua futura moglie venisse accontentata in tutto e per tutto.

Pare che proprio in quell’occasione il Principe pronunciò la frase che sarebbe entrata nella storia della Famiglia Reale: “What Meghan wants is what Meghan gets”, ovvero “Ciò che Meghan desidera è ciò che Meghan ottiene”. Un po’ come dire che non bisogna mettere i bastoni tra le ruote a Meghan perché comunque la Duchessa troverà il modo di raggiungere i propri scopi, e nel frattempo farà un pandemonio.

Naturalmente il brutto episodio di suo nipote che gridava contro la sua storica stylist venne prontamente riferito alla Regina, la quale pare si infuriò moltissimo con Harry.

A differenza di Meghan, infatti, Harry avrebbe dovuto sapere molto bene quanto il protocollo e le regole di corte siano tenute in altissima considerazione dalla Regina e quindi anche dal suo staff. Un comportamento del genere da lui era completamente inaccettabile!

A diffondere finalmente la verità intorno all’increscioso episodio della tiara è stato lo scrittore Andrew Morton, autore del libro “Meghan: una Principessa di Hollywood”.

Ti sei persa le ultime notizie sulla Famiglia Reale? Qui trovi tutti gli articoli sui Royals di Chedonna.it!

Morton ha anche affermato chiaramente che i difficili rapporti tra Meghan e la famiglia reale siano stati in gran parte peggiorati da Harry e dal suo carattere bellicoso. Nel caso di Meghan e la tiara del matrimonio, ad esempio, Harry avrebbe potuto spiegare a sua moglie che il protocollo di corte è inviolabile invece di schierarsi con Meghan e costringere la Regina a intervenire in difesa della sua stylist.

Per una volta, quindi, la “terribile” Duchessa di Sussex è innocente!