Messaggi vocali di whatsapp lunghi? La funzione che ti cambierà la vita

Stanca degli messaggi vocali di Whatsapp lunghi e interminabili? Ecco la funzione dell’app che ti cambierà per sempre la vita. 

Lo sappiamo tutte. I messaggi vocali su Whatsapp sono belli e veloci da mandare ma una vera noia da ascoltare. E poi diciamoci anche la verità: il tempo durante le nostre giornate lavorative scarseggia. In special modo se abbiamo dei bambini da accudire. Per questo motivo, oggi vi volevamo parlare di un’importante novità in arrivo dalla nostra app di messaggistica preferita. Si tratta di una nuova funzione che permetterà a chi ascolta i messaggi vocali di trasformare in testo scritto tutto ciò che il nostro interlocutore dirà.

messaggi vocali whatsapp
Foto da Unsplash

Sorprese vero? E’ proprio una grande rivoluzione. Ma vediamo più nel dettaglio le caratteristiche che avrà questa nuova funzione e soprattutto quando sarà disponibile.

Arriva la novità di Whatsapp: i messaggi vocali saranno trascritti!

whatsapp
Foto di Unsplash

La novità che vi abbiamo già anticipato nel paragrafo precedente, è ancora in fase di lavorazione e sviluppo e permetterà di trascrivere nella parte bassa dello schermo quanto il nostro fidanzato, compagno, marito, collega, capo, amico, genitore ci sta dicendo!

Come ogni software il sistema sfrutterà gli algoritmi. In questo caso specifico, indubbiamente, parliamo di algoritmi di riconoscimento vocali già interni al nostro cellulare e sistema operativo, che si tratti di iOS o Android poco importa. Dunque, sarà in arrivo una modalità di “ascolto” alternativo, in modo tale da rendere più semplice ed efficace il processo di comunicazione, leggendoli come normali messaggi di testo.

Ad aver avvistato in anticipo la novità ancora in fase di lavorazione è stato il portale WABetaInfo. Infatti i gestori del portale lavorano sull’app tramite tecniche di reverse engineering per scovare al suo interno tracce di funzionalità non ancora completate. Anche se la funzionalità indubbiamente potrà essere applicata ad ogni sistema operativo come quasi tutte le funzionalità verrà prima testata per WhatsApp per i sistemi operativi iOS, dunque parliamo di prodotti Apple. Ancora non si sa infatti quando verrà sviluppato per i sistemi operativi Android.

L’operazione andrà richiesta attraverso un menù disponibile nella bolla della chat che contiene il messaggio vocale . Difatti dopo aver dato a WhatsApp il permesso di accedere ai servizi di riconoscimento vocale di iOS, il testo elaborato verrà presentato nella parte bassa dello schermo. Nel frattempo scorrendo con il cursore sulla lunghezza del messaggio vocale si potrà saltare alla parte desiderata della trascrizione.

Ciò che WhatsApp tiene a precisare è che si tratteranno di novità e funzionalità gestite dai propri device e dunque nel rispetto della privacy di ogni singola persona.
Cari amici che odiate o amate poco i messaggi vocali su WhatsApp non disperate: le soluzioni stanno per arrivare!