Il parka originale, l’impermeabile dallo stile inconfondibile

Anche con l’estate alle porte, non si è mai troppo previdenti nel prepararsi all’inverno. Le stagioni hanno cambiato i loro paradigmi e i primi freddi continuano a coglierci impreparate. Ormai sul mercato vi sono numerosi modelli di giacche e giacconi, ma uno dei preferiti dalle donne e dalla moda, sia per versatilità che per praticità, è il parka originale. Con il suo stile unico, questo modello di giaccone ha spopolato negli ultimi anni grazie alla sua adattabilità per outfit casual ma anche sportivi, e su donne di qualsiasi età. Il parka è un capo dalla storia decisamente affascinante, scopriamola insieme.

La storia del parka

In pochi immaginano che quando indossano un parka hanno letteralmente sulle spalle la storia dell’abbigliamento invernale dell’essere umano. Questo modello di giubbotti ha origine nella preistoria, quando gli abitanti del nord si coprivano con pellicce d’orso, di volpe o di foca per tutelarsi dal freddo e dalle piogge. Grazie a questo tipo di rivestimenti, riuscivano a rendersi impermeabili e dunque a proteggersi, mettendosi addosso addirittura più strati di pellicce. La parola parka è un termine eschimese che risale al 1900. È proprio in quei territori che è nata la prima forma di parka, oggi comunemente intesa come giacca impermeabile con pelliccia, anche sintetica.

Caldi, antivento e waterproof, perché scegliere un parka

Con l’evoluzione del concetto di moda, anche i parka si sono evoluti e oggi non sono più composti interamente di pelliccia. Sono prodotti, infatti, con materiali artificiali che donano calore e impermeabilità. Vengono adoperati anche in campo militare proprio per le straordinarie caratteristiche di isolamento termico, antivento e waterproof. Ma non solo! Questi giubbotti hanno sfilato sulle passerelle più importanti del mondo della moda diventando di fatto un fiore all’occhiello delle stagioni invernali. La tipica pelliccia presente sul cappuccio sparisce in molte versioni, diventando più eco e in alcuni casi anche più elegante.

RefrigiWear®: dalla cella frigorifera alle strade

Dal 1954, RefrigiWear® propone giacche e giubbotti, dedicando una sezione speciale ai parka. Una storia, quella del Brand Americano, che sorprende e rassicura allo stesso tempo. L’idea di sviluppare capi di abbigliamento isolanti, nasce dall’osservazione delle esigenze di coloro che erano soliti lavorare in ambienti molto freddi, come per esempio le celle frigorifere. L’obiettivo era quello di rendere il capo di facile vestibilità, poco ingombrante e isolante. Grazie all’ottima riuscita del progetto, questo tipo di giubbotto si è svincolato dalle celle frigorifere e in generale dagli ambienti lavorativi ed è arrivato per le strade, diventando un capo icona di diverse generazioni.

Stile e comfort del parka RefrigiWear®

Con oltre 60 anni di storia, RefrigiWear® ha goduto di ottima fortuna diventando un marchio che rappresenta funzionalità, comfort, identità e attenzione ai dettagli. L’evoluzione non si arresta, ma anzi procede grazie allo studio e alla ricerca tecnologica con cui realizzare capi sempre più funzionali, accessibili economicamente per raggiungere standard qualitativamente elevati. I modelli femminili di parka sono studiati per essere moderni, casual e innovativi. Pensati per una donna che non vuole rinunciare né al comfort, né allo stile. Adattabili alla personalità grazie a colori e modelli disegnati per soddisfare le esigenze delle donne.

Da leggere