Che fine ha fatto Emanuela Panatta di Non è la Rai? Ecco com’è oggi

Ha mosso i primi passi nel mondo dell’arte negli studi di Non È La Rai: all’epoca era tra le biondine più amate e oggi è molto diversa.

emanuela panatta non è la rai
(Instagram)

Emanuela di Non È La Rai era riconoscibile in mezzo a tutte le altre ragazze per il suo caschetto biondo, per le piccole lentiggini sul naso e per l’energia che metteva nelle sue esibizioni nel corso del programma.

Classe 1997, quando aveva appena vent’anni Emanuela si considerava molto timida e non le piaceva parlare davanti alle telecamere. Preferiva piuttosto esibirsi nelle moltissime coreografie messe a punto dalla bravissima Marina Cinti.

Emanuela prese parte alla prima, alla seconda e alla terza edizione di Non È La Rai, facendo parte del cosiddetto “gruppo delle piccoline” nel corso della prima.

Il successo di Emanuela fu tale che nel 1993 un ragazzo decise di partire a piedi dal suo paesino in provincia di Savona diretto a Roma, con il solo scopo di poter conoscere Emanuela di persona. La cosa fu riportata da moltissimi giornali nazionali. Alla fine il ragazzo venne invitato in puntata e ebbe modo di passare davvero del tempo con Emanuela.

Si scoprì che la sua misteriosa “sparizione” di Emanuela dagli studi nelle edizioni successive non fu dovuta a una decisione della produzione dello show, che anzi probabilmente avrebbe voluto puntare di nuovo sul suo talento, ma al volere dei genitori di Emanuela, che preferirono allontanare la ragazza dal mondo televisivo e da quello di Non È La Rai in particolare.

Emanuela Panatta oggi: il talento non può rimanere nascosto

emanuela panatta oggi
(Instagram)

Anche se l’esperienza con Non È La Rai finì prima del tempo, Emanuela Panatta non ha mai smesso di impegnarsi per emergere nel campo dello spettacolo e della cultura. 

Oggi infatti Emanuela è un’attrice e una scrittrice che ha trovato una propria dimensione artistica e che impartisce anche lezioni di movimento danza destinate agli attori che hanno bisogno di prendere confidenza con lo spazio del palco.

La possibilità di insegnare ad altri Emanuela se l’è guadagnata frequentando corsi di recitazione negli States una volta terminata l’esperienza nel programma di Gianni Boncompagni, quindi è entrata a far parte di diversi programmi Rai come Numero Uno, Per Tutta La Vita, Il Paese delle Meraviglie, La Casa dei Sogni.

Nel 2019 i monologhi che andavano a comporre il libro Civico 33, e che erano pronunciati dalle donne che abitavano in un condominio immaginario, è stato trasformato in uno spettacolo teatrale dallo stesso titolo.

Protagonista dello spettacolo, che può essere visto in streaming anche su Raicultura, era la stessa Emanuela, che ha recitato parte dei monologhi.

Certo, l’Emanuela che oggi si osserva e si ascolta mentre è in scena è molto diversa dalla Emanuela di Non È La Rai. 

Il carisma e la determinazione sono gli stessi, ma gli anni hanno trasformato moltissimo l’attrice. Forse oggi, se non si conoscesse la sua storia, si farebbe fatica a identificarla con la biondina saltellante di Non È La Rai.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Emanuela Panatta☀️CIVICO 33📖 (@emanuelapanatta)

In alcuni post di Instagram Emanuela ha rimpianto “la magrezza” di quando era giovane, ma in tutte le fotografie recenti che compaiono sul suo profilo la ex ragazzina di Non È La Rai appare sempre bellissima, radiosa e sorridente.

Nome e Cognome: Emanuela Panatta
Data di Nascita: 13 Dicembre 1977
Città di Nascita: Roma
Segno Zodiacale: Capricorno

 

Da leggere