Giulia Stabile, vincitrice di Amici 2021: la foto dal passato che fa venire i brividi ‘Ora sei come lui’

Giulia Stabile, la ballerina sorridente e malinconica che ha vinto Amici 2021, su Instagram ha una foto ricordo proprio con lui, l’amatissimo personaggio scomparso troppo presto

giulia stabile
Fonte: Instagram

Ieri sera si è conclusa la ventesima edizione di Amici di Maria de Filippi, il talent show più longevo ed amato dal pubblico del biscione. Un anno difficile per il programma a causa del Covid, come ha rivelato in chiusura la stessa Maria De Filippi quando, dopo la premiazione di Giulia Stabile, ha ringraziato tutte le persone che lavorano con lei da anni e che hanno reso possibile, nonostante le difficoltà, il proseguimento della messa in onda del programma. Volevo ringraziare tutte le persone che lavorano con me, non vi elenco tutti, chi lavora sa, scusate se a volte sono stata dura, ma la stanchezza si è sentita, e a chi lavora tanto a volte succede”.

Potrebbe interessarti anche: La dedica d’amore di Sangiovanni a Giulia durante il serale

Maria si sa, ama questo programma, ama vedere questi ragazzi pieni di sogni riuscirsi a realizzare, li guarda come fossero dei figli, li segue all’interno della scuola come una mamma, ma la sua amorevole protezione non si chiude una volta spenti i riflettori del programma, come lo stesso Stefano De Martino ha fatto capire durante la finale. Stefano infatti, rivolgendosi ai ragazzi in gara, ha augurato loro: “Vi auguro di essere persone con cui è piacevole lavorare, circondatevi delle persone giuste per andare avanti, perchè il successo non si fa da soli, ma dipende anche dalle scelte che si fanno, e su questo, affidatevi a Maria, lei vi saprà sempre consigliare”.

Giulia Stabile vince Amici, su Instagram spunta la foto con un personaggio amatissimo scomparso

Giulia è arrivata in finale proprio con Sangiovanni, suo collega nella scuola, con il quale ha intrecciato anche un rapporto d’amore forte e sincero. Sangiovanni, prima della premiazione, ha voluto sottolineare come sin da subito abbia visto ed amato le fragilità di Giulia, insicura e sempre insoddisfatta del suo aspetto: “Lei all’inizio voleva essere diversa, più bella, più tutto. Ma non capiva che lei era già bella, già diversa. Io sono a favore della bellezza naturale, e lei è così”.

Potrebbe interessarti anche: Giulia Stabile, la sofferenza sin da quando era piccola

Giulia era convinta che la coppa sarebbe andata al suo fidanzato, i due hanno atteso la carta del vincitore seduti a terra e, quando la carta ha mostrato il suo volto, Giulia si è buttata a terra con Sangio, sotto una pioggia di foglie d’oro, incredula come una bimba. Maria ha dovuto chiederle di alzarsi per ritirare la coppa, e Giulia, mostrando di nuovo il suo lato fragile e dolce, quasi ha provato vergogna ad alzare quella coppa così ambita.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Giulia Stabile ♡ (@giugiulola)

Una ragazza quindi umile, dolce, per nulla arrogante, che ha dimostrato alle ragazze di oggi come poter trasformare una fragilità in un dono, riuscendo a stare sempre al proprio posto, con quella risata contagiosa, quegli occhi a volte un po’ tristi ma così sinceri, proprio come quelli di un bambino.

chedonna instagram
Segui anche tu CheDonna su Instagram, clicca l’immagine ed entra nella nostra community!

Ed è proprio una Giulia bambina che ritroviamo su Instagram in un foto postata 3 anni fa, in una settimana che per la TV italiana ha significato la perdita di un grande uomo e professionista. Giulia infatti da piccola ebbe la fortuna di incontrare Fabrizio Frizzi, uno dei nomi più importati della nostra televisione, una persona che, come Giulia, ha saputo prendersi uno spazio solo grazie alla sua grande umanità, umiltà, alla sua discrezione ed alla sua voglia di ridere alla vita.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Giulia Stabile ♡ (@giugiulola)

Oggi ci viene da dire che quell’incontro è stato come un ‘battesimo alla purezza’ per Giulia, e chissà che in questo grande successo non ci sia, da lassù, anche lo zampino di un uomo buono come Fabrizio.